Messina

Dc Messina: fermare la violenza contro gli operatori sanitari

La Democrazia Cristiana di Messina esprime viva preoccupazione per l’escalation di violenza contro gli operatori sanitari che non accenna a fermarsi. A tal proposito l’ultimo caso, verificatosi all’Ospedale Papardo di Messina, riaccende i riflettori sul tema e si aggiunge ai dati drammatici dell’Anaao che descrive che l’81% di medici e infermieri hanno subito almeno una volta violenza fisica o verbale stante la grave situazione soprattutto del reparto di psichiatria. Ritenendo che la situazione della Sanità, di cui la sicurezza del personale sanitario è uno degli aspetti da trattare, non potrà risolversi nel breve periodo automaticamente, la Dc di Messina ritiene che occorra attivare al più presto un confronto con Istituzioni, Forze politiche, Sindacati e Associazioni, sia per trovare le soluzioni più idonee a garantire sicurezza al personale in servizio, che per realizzare una più efficiente organizzazione del settore che possa dare risposta alle numerose e sacrosante richieste dell’utenza. Per questo il Partito dello Scudo Crociato messinese ha affidato al sen. Domenico Scilipoti, medico e responsabile della Dc nazionale per la Sanità, di costituire una Commissione di esperti del ramo che, entro breve tempo, dovrà fare una ricognizione sullo stato dell’arte del mondo sanitario provinciale al fine di poter proporre conseguentemente delle iniziative politiche. Prendiamo atto del fatto che la ripresa in crescendo dell’attività di un Partito che ha delle profonde radici storiche rende più vivace la Democrazia nella Città di Messina cloroformizzata da una gestione sottomessa a direttive che provengono dall’esterno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *