Agrigento

Campobello di Licata, Cirillo: isolare chi tenta di minare la libertà

Campobello di Licata, Cirillo: “Chi tenta di minare la libertà concessa dalla democrazia con la violenza deve essere isolato”. Gravi episodi di violenza poliica contro esponenti della Dc.

CAMPOBELLO DI LICATA – “La Democrazia Cristiana condanna fermamente ogni
forma di violenza e si augura che episodi simili a quelli verificatisi
ai margini di un comizio elettorale a Campobello di Licata non si
ripetano. Questi atti non hanno alcun legame con l’evento elettorale e i
quattro candidati a sindaco hanno giustamente stigmatizzato l’episodio
di violenza, sottolineando che nulla ha a che fare con la loro campagna
elettorale”. Lo dichiara Stefano Cirillo, segretario regionale della DC
in Sicilia, dopo la rissa avvenuta durante un comizio elettorale a
Campobello di Licata.

“Come Democrazia Cristiana, desideriamo ribadire, con forza, la nostra
posizione. La democrazia rappresenta l’espressione massima della
libertà, permettendoci di votare liberamente per ciò in cui crediamo,
diventando così un valore condiviso da tutti. Chi tenta di minare la
libertà concessa dalla democrazia attraverso la violenza deve essere
isolato e educato al rispetto di ogni diversità. Siamo convinti che il
dialogo e l’ascolto siano alla base di una politica sana e di un
confronto costruttivo a vantaggio di tutti. Strumentalizzare fatti poco
chiari dimostra una scarsa capacità analitica, che in politica è
essenziale per non confondere chi ama la libertà. Certi che la
Democrazia vince sempre”, conclude Cirillo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *