economia

Messina: miglior anno di sempre per Intesa Sanpaolo

 Intesa Sanpaolo presenta il suo bilancio record 2023 e i regali per i suoi azionisti. L’anno va in archivio con profitti per 7,7 miliardi di euro, in crescita del 76,4% rispetto ai 4,4 miliardi del 2022. “Il miglior anno di sempre”, spiega l’amministratore delegato Carlo Messina. Come per tutte le banche italiane ed europei i meriti del management sono relativi. Il boom dei ricavi deriva soprattutto dall’aumento dei tassi deciso dalla Banca centrale europea che fa crescere le rate dei prestiti a tasso variabili e quelle dei finanziamenti di nuova erogazione. Il monte prestiti alla clientela è sceso da 446 a 429 miliardi di euro. Il cosiddetto margine di interesse di Intesa Sanpaolo (la differenza tra gli interessi incassati e quelli pagati ai depositanti) è salito in un anno da 9,5 a 14,6 miliardi di euro (+ 54%). I proventi da commissione sono invece scesi del 4% a 8,5 miliardi, forte calo per i ricavi da negoziazione titoli (- 78% a 298 milioni). Salgono del 3% i costi che superano ora gli 11 miliardi di euro.

Agli azionisti andranno dividendi complessivi pari a 5,4 miliardi di euro (2,6 miliardi di acconto dividendi 2023 pagato a novembre 2023 e proposta di 2,8 miliardi di saldo dividendi 2023 da pagare a maggio 2024) e l’intenzione di eseguire un buyback (riacquisto di azioni proprie) pari a circa 55 centesimi di punto di common equity tier 1 ratio da avviare a giugno 2024 subordinatamente all’approvazione della Bce e dell’assemblea. Chi non riceverà nulla invece è lo Stato che ha di fatto rinunciato all’applicazione di una tassa sugli extraprofitti garantiti dalle politiche monetarie della banca centrale. Le prospettive per i prossimi esercizi sono rosee. “Le previsioni per il 2024 e 2025 sono di un utile netto superiore agli 8 miliardi”, annuncia Messina. “Nel 2024 – aggiunge – proseguiremo nel disegnare le nuove strategie di leader europeo, mantenendo l’impegno verso il più importante progetto per la coesione sociale nel Paese, con rilevante beneficio per tutti gli stakeholders”.

©

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *