primo piano

I Have a Dream di Martin Luther King ha 60 anni

La Democrazia degli USA è indubbiamente un punto di riferimento internazionale, per questo acquista particolare signifiao quest’anno la celebrazione della storica marcia del 28 agosto 1963 guidata dal reverendo Martin Luther King che contribuì al passaggio di leggi storiche: il Civil Rights Act nel 1964 contro la segregazione razziale e il Voting Rights Act del 1965 che rimosse ostacoli al voto per gli afroamericani. Atti fondamentali per una democrazia universale.  Oggi in America, a causa delle forti spinte dei repubblicani e dell’ultra destra, alimentate dalla imminente campagna per le presidenziali, si possa tornare indietro rispetto a quel momento magico in cui Martin Luther King pronunciò il famoso discorso «I Have a Dream» sui gradini del Lincoln Memorial. Per questo alla vigilia dell’anniversario, sabato scorso una manifestazione ha sottolineato che bisogna «continuare la ricerca del sogno».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *