Barcellona

Barcellona, documento Psi su dramma situazione Ospedale

Con riferimento alla seduta aperta del Consiglio Comunale di Barcellona Pozzo di Gotto, tenutasi in data 8 novembre scorso, con ordine del giorno la questione dell’ospedale cittadino il Partito Socialista Italiano della città stigmatizza l’assenza dei vertici aziendali dell’ASP Messina, nelle persone del Commissario straordinario Dr. Bernardo Alagna e del Direttore Sanitario, peraltro barcellonese, Dr. Domenico Sindoni.

La loro assenza è da intendere come un atto di sgarbo nei confronti delle istituzioni, un’offesa nei confronti della cittadinanza e dell’utenza nonché un fuga dalle domande e dalle legittime istanze di organismi che rappresentano la città e i cittadini.

Alla luce di questo inqualificabile comportamento il PSI chiede ai dirigenti in questione di voler rassegnare il loro mandato o, in alternativa, agli organi competenti di voler procedere alla rimozione degli stessi per giusta causa.

Si chiede anche agli stessi organi competenti di voler verificare se la mancata attuazione da parte dei vertici Asp della pianta organica prevista con provvedimento assessoriale non possa essere configurata come omissione di atti d’ufficio e, nel caso se ne rilevino gli estremi, di voler azionare tutte le procedure necessarie in sede giudiziaria.

Dispiace infine che, nonostante l’espressa richiesta fatta dal PSI, nessun esponente del partito sia stato invitato formalmente a prendere la parola durante la seduta. Nonostante ciò, il Partito Socialista Italiano, sezione di Barcellona Pozzo di Gotto, si fa parte attiva per ogni ulteriore iniziativa a difesa dell’ospedale.

Barcellona Pozzo di Gotto, 09/11/2022

Il segretario                                                    Il presidente

Cosimo Recupero                                              Felice Mancuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *