Barcellona

Capri Leone, Grasso: rivoluzione digitale per i servizi

PNRR, in arrivo 218 mila euro in favore del Comune di Capri Leone, sindaco Grasso: “Al via una rivoluzione digitale e inclusiva per rendere i nostri servizi più accessibili” 

Capri Leone, 24/08/2022: Sono stati pubblicati i decreti di finanziamento in favore del Comune di Capri Leone, per un importo di circa 218 mila euro destinati a diversi settori della macchina amministrativa. Gli obiettivi, come previsto dal Piano, saranno la digitalizzazione e l’innovazione, la transizione ecologica e l’inclusione sociale che si aggiungono ai programmi di formazione per tutto il personale impiegato nei vari uffici comunali.  

Grande soddisfazione da parte del sindaco di Capri Leone, on. Bernardette Grasso, la quale sottolinea che: “Come promesso in campagna elettorale, stiamo puntando su una nuova rivoluzione tecnologica, che passa dalla digitalizzazione e l’informatizzazione dei nostri servizi comunali. Stiamo continuando un percorso in linea con la precedente Amministrazione – che ringrazio unitamente al personale coinvolto – la quale aveva presentato le richieste per l’accesso ai fondi del PNRR”.  

“Presto avremo una macchina burocratica più snella e accessibile – conclude il Primo cittadino – al passo con i tempi e rispettosa dell’ambiente, come previsto dal Piano. Inoltre, tali investimenti ci permetteranno in prospettiva di liberare risorse sia economiche che umane. Così facendo potremo garantire un altro punto del nostro programma: il potenziamento dei servizi agli anziani, ivi compreso il supporto all’accesso tecnologico, grazie al sostegno di personale comunale qualificato. Per noi è fondamentale che in una visione solidale di comunità, nessuno resti indietro”.   

Nell’ottica della digitalizzazione dei servizi, già dai prossimi mesi sarà inaugurata la transizione di tutti gli incassi comunali attraverso i servizi offerti da PagoPA e l’attivazione dei servizi digitali sull’App IO. Successivamente sarà la volta dell’identità digitale, la migrazione dei dati sul cloud e il miglioramento dei servizi al cittadino. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.