Barcellona primo piano

Tindari, il 25 Agosto celebrazione della più viva “sicilianità”

A TINDARI SI CELEBRANO VERGA E MASCAGNI CON CAVALLERIA RUSTICANA

Il 25 Agosto un evento esclusivo per una celebrazione delle arti e della più viva “sicilianità”

Senza sosta l’eco dei successi e dei trionfi firmati Festival Lirico dei Teatri di Pietra per un’edizione, quella 2022, dedicata a un vero e proprio “Risveglio” delle arti, della storia e della cultura più intima attraverso la valorizzazione di siti di impareggiabile bellezza con la grande classica.

In occasione del 100mo anniversario della morte di Giovanni Verga si vuole celebrare il sommo scrittore siciliano con una delle opere di forte impatto emozionale e intrise di misticismo spirituale composte da Pietro Mascagni, compositore legato indissolubilmente all’autore etneo: CAVALLERIA RUSTICANA.


La celebrazione “in musica” di Giovanni Verga, personalità poliedrica e scrittore immenso, in occasione dell’anniversario della morte, appare dunque non solo doverosa ma necessaria per l’intero panorama culturale nazionale e internazionale.

Nonostante il diverbio storico tra le due figure, è ormai pacifico che ambedue gli artisti, senza saperlo, si sono aiutati a vicenda consacrandosi quali padri del verismo letterario e musicale; ecco che il Coro Lirico Siciliano, ente promotore della fortunata e acclamata kermesse artistico musicale, intende celebrare l’anniversario verghiano proprio con l’opera che diede all’autore toscano una notorietà mondiale.

Un cast di indiscusso valore artistico darà vera voce al capolavoro verista in un atto: Sanja Anastasia, mezzosoprano serbo di fama internazionale, sarà una passionale e verace Santuzza; a vestire i panni di Turiddu sarà la generosa voce del georgiano Armaz Darashvili, mentre a dare corpo al sanguinoso Alfio ci sarà il baritono Andrea Borghini; completano il cast la Lola di Camilla Antonini e la mamma Lucia di Yu Wang. A dirigere l’Orchestra Filarmonica della Calabria e il Coro Lirico Siciliano la bacchetta di Filippo Arlia, già direttore principale del Festival Lirico dei Teatri di Pietra.

L’evento di gala, che si svolge in collaborazione con il Consorzio intercomunale Tindari-Nebrodi che sta realizzando una meritoria ed encomiabile opera di decentramento culturale, vedrà la straordinaria partecipazione anche di Domenico Gareri e della voce attoriale di Luca Ward che condurrà in un viaggio all’interno delle novelle veghiane.

Un ulteriore traguardo per la Stagione promossa dal Coro Lirico Siciliano, in collaborazione con l’Orchestra Filarmonica della Calabria, che si è affermata come la stagione musicale e artistica di riferimento del meridione donando bellezza e armonia in una terra che è sempre più “Terra degli Dei”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.