catania

Catania, UIL: carenza dirigenti medici al Centro Spoke

UIL-FPL DENUNCIA grave carenza dirigenti medici presso Centro Spoke di Catania

Carenza di medici al Centro Spoke di Catania. Lo denuncia la Uil-Fpl con una nota indirizzata al commissario straordinario dell’Ircs Neurolesi, ai vertici aziendali e per conoscenza all’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza. “La scrivente organizzazione sindacale, su segnalazione dei propri associati, è venuta a conoscenza che, presso il Centro Spoke di Catania insiste da tempo una grave carenza di personale medico, che sta fortemente compromettendo i LEA. Infatti, su una dotazione di 15 posti letto, che ospitano pazienti per lo più codici 75, con gravissime cerebrolesioni, risultano in servizio soltanto 3 medici, che ormai sono arrivati al limite dell’esasperazione, per il fortissimo stress psicofisico accumulato, che può essere anche causa di possibili rischi professionali. Tale personale, purtroppo non riesce a fruire neanche di giornate di congedo a vario titolo, per cui, ha accumulato un congruo numero di giornate di ferie pregresse, di cui, la scrivente ne chiede il pagamento immediato, in caso di formale richiesta da parte degli stessi. Ciò premesso, la scrivente organizzazione sindacale, invita codesta amministrazione ad intervenire urgentemente, per assegnare, anche temporaneamente, dirigenti medici presso tale Centro Spoke, anche attraverso il reclutamento in convenzione con l’azienda Cannizzaro di Catania, utilizzandoli in regime di incentivazione, per coprire i turni di servizio presso tale sede. All’Assessore Ruggero Razza, che legge per conoscenza, si chiede un autorevole intervento, per definire, in tempi celeri, un protocollo d’intesa tra l’IRCCS Neurolesi e l’A.O. Cannizzaro di Catania, finalizzato all’utilizzo di medici in regime di incentivazione, al fine di consentire le attività assistenziali, presso il Centro Spoke di Catania, in totale sicurezza”.

Conclude la nota a firma di Livio Andronico, segretario provinciale Uil-Fpl, Corrado Lamanna, responsabile provinciale area medica, Nino Nunnari e Maurizio Celona, segretari aziendali rispettivamente Piemonte e Neurolesi.

Messina lì 4 giugno 2022

L’ufficio stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.