Cultura primo piano

Nuovo Macbeth di EsosTheatre Il Teatro degli Esoscheletri

MESSINA TEATRO, SUCCESSO OLTRE LE ASPETTATIVE DELLA COMPAGNIA DEI BALOCCHI CON IL MUSICAL “MULAN”

In fase di organizzazione il calendario delle prove aperte a inviti

per il nuovo “Macbeth” di EsosTheatre – Il Teatro degli Esoscheletri

Messina – Un’infinità di applausi a scena aperta, una sala sold out, moltissimi sguardi lucidi di commozione, tanti volti nuovi nel pubblico. “Mulan, la ragazza guerriero”, il nuovo musical della Compagnia dei Balocchi, è stato un successo oltre le aspettative. Il segnale che gli ensemble che fanno capo alla Luna Obliqua, sono “sopravvissuti” allo stop di oltre due anni e meritano il palcoscenico anche più di prima. Le avvisaglie – anche in quel caso tanti spettatori, entusiasti, partecipi, e tante risate, tante facce sorridenti – c’erano già state con lo show dei Barcollanti, il controcanto ironico e surreale in forma di varietà e di cabaret, della stessa storia della giovane che si fa passare per ragazzo per poter combattere. 

Ma al Teatro Annibale di Messina il debutto dei Balocchi, con arrangiamenti ad hoc, è andato oltre. Anche per la complessità dello spettacolo, che è filato tanto liscio da far riaprire il sipario e richiamare alla ribalta gli artisti per una conclusione con canzone corale non “preventivata”.

Sul palco tutta la compagnia ha conquistato un posto speciale nel cuore degli spettatori: dal beniamino del pubblico Davide Caputo all’esordiente Rosario Cipriano, passando per la versatile protagonista Laura Motta e la sua “spalla” superstar Serena Spartà, la special guest Anna Curcuruto, anche vocal coach dei solisti, e i due protagonisti maschili Francesco Gerbino e Simone Siclari, la Cri Cri di Betta Gugliandolo, le vivide interpretazioni, tra siparietti canzoni e danze, di Caterina Pastura, Ferdinando Crisafulli, Arianna Cama, anche aiutoregista, Nicoletta Tranfo, Eleonora Mondello, Giulia Roccisano, Alessandra Gugliandolo, Marta Vita, Giulia De Domenico, Ilenia Nostro e Ingrid Sciarrone.

Particolarmente calorosi gli applausi anche per i protagonisti dietro le quinte: Sasà Neri alla regia, Giulio Decembrini alla direzione musicale, Ninetta Napoli direttore di scena, Manuela Migliore ed Elisabetta Ruffa alle coreografie, Danilo Auditore ed il suo staff al service audio-video-luci.

Adesso tocca a EsosTheatre. L’ensemble di nuova drammaturgia, diretto sempre da Sasà Neri, è da tempo al lavoro per una versione “alla” Esoscheletri della storia di Macbeth. Il debutto è previsto per l’estate. Ma prima di arrivare sul palcoscenico in forma ufficiale sarà lo stesso allestimento a diventare spettacolo. In calendario (si stanno definendo le date in questi giorni) c’è infatti una serie di “prove aperte a inviti” dedicate agli studenti del DAMS dell’Università di Messina oltre che a diversi “ospiti speciali”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.