primo piano

Asse Renzi Miccichè, l’on. Amata diventa più “picciola”

Si può vedere da molti punti di vista, a seconda delle appartenenze e delle convenienze, ma indubbiamente l’intesa di Firenze tra i due leader, Renzi e Miccichè, finalizzata ad un accordo elettorale per le prossime elezioni regionali in Sicilia, è una genialata di Gianfranco Miccichè. Una mossa che può avere una sua efficacia, nel breve e nel medio periodo. Subito rafforza il Governo della Rergione, in prospettiva frena ambizioni di chi aveva già scommesso su Raffaele Stancanelli Presidente al posto di Nello Musumeci. Non a caso le più forti e acide reazioni alla notizia del nuovo patto sono giunte da Salvo Pogliese e da Elvira Amata. Quest’ultima qreoccupata anche dal fatto che la nuova formula possa rimettere in gioco Beppe Picciolo che, in una campagna elettorale difficile, è capace di tirare dalla sua parte una coperta elettorale già abbastanza corta lasciando qualcuno con i piedi di fuori. Praticante un no comment da parte di Cateno De Luca che, recentemente ha avuto in Consiglio comunale la solidarietà dell’intero Gruppo di Forza Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *