Messina

Omaggio di Carlotta Previti a Valentina D’Arrigo

Lunedi 14 Giugno alle ore 09,30 presso il Salone delle Bandiere di Palazzo Zanca, si terrà la conferenza stampa di presentazione del premio-concorso indetto in memoria di Valentina D’Arrigo.

Questa iniziativa è stata promossa dalla Dott.ssa Carlotta Previti, Vice Sindaco del Comune di Messina con delega ai Progetti Comunitari, che con la sua esperienza internazionale e il suo impegno, ha fatto in modo che Messina diventasse una città molto attiva nei network dei progetti europei.

L’organizzazione dell’evento è stata curata dal Servizio Politiche Europee del Comune di Messina nell’ambito del progetto comunitario “Rumourless” e vede la partecipazione delle seguenti istituzioni scolastiche cittadine:

Istituto Antonello – Istituto Caio Duilio – Istituto CPIA – Istituto Minutoli/Cuppari/Quasimodo – Istituto Comprensivo Albino Luciani – Istituto Comprensivo Catalfamo – Istituto Comprensivo Giovanni XXIII – Istituto Comprensivo La Pira – Istituto Comprensivo San Francesco– Istituto Comprensivo Santa Margherita.

Le scuole hanno effettuato un percorso di didattica creativa coordinato dal Comune di Messina e da Koete, un’associazione costituita da importanti artisti nazionali  e il cui obiettivo principale è quello di veicolare messaggi di valore etico e sociale.

Rumourless è un progetto, finanziato nell’ambito del programma europeo URBACT III, volto all’analisi ed all’approfondimento del tema del pregiudizio in tutte le sue sfaccettature, per la cui realizzazione è stato costituito un network di città europee al quale hanno aderito, oltre alla città di Messina, Amadora (POR), Varsavia (POL), Cardiff (UK), Alba Iulia (ROM) ed Amburgo (GER).

L’idea di indire un premio in memoria di Valentina D’Arrigo nasce dalla volontà di attribuire un giusto riconoscimento ad una concittadina prematuramente scomparsa e che molto si è distinta a livello internazionale nell’ambito della ricerca aerospaziale.

Valentina D’Arrigo, alla quale è stata nel 2017 intitolata una strada nel villaggio di Ganzirri, iniziò a lavorare in giovane età presso la sede olandese dell’ESA (European Space Agency) ma era una donna con personalità poliedrica, i suoi interessi spaziavano su più campi: ambasciatrice in Olanda dell’associazione umanitaria Azione Aiuto, pittrice, poetessa, attrice teatrale ed amante della danza classica.

L’obiettivo del premio è quello di trasmettere agli studenti l’esempio di come l’abnegazione ed il sacrificio consentano il raggiungimento di importanti traguardi nella vita nonostante le difficoltà: Valentina nasce in una famiglia normale e si laurea in Ingegneria Elettronica presso l’Università di Catania quando ancora il numero delle studentesse donne era pressoché irrisorio.

Le scuole partecipanti hanno prodotto un elaborato grafico (Scuole secondarie di primo grado) ed una produzione video/audio (scuole secondarie di secondo grado) sul tema del pregiudizio.

A tutte le scuole partecipanti al progetto verrà consegnato del materiale informatico ed alle scuole vincitrici un laptop

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *