primo piano

La Camera toglie il vitalizio all’ex parlamentare Giuseppe Astone

La Camera toglie il vitalizio all’ex parlamentare Giuseppe Astone, fu presidente della Provincia e sottosegretario alle Poste

La Camera ha tolto il vitalizio a sei ex deputati ultraottantenni raggiunti a suo tempo da condanne definitive a pene detentive di oltre due anni per delitti non colposi. Tra questi, il deputato messinese Giuseppe Astone, ex presidente della Provincia di Messina; Cesare Previti, ex esponente di spicco di FI; Toni Negri, leader della estrema sinistra; Giuseppe Del Barone; Luigi Farace e Luigi Sidoti. Peppino Astone, è stato uno dei leader di maggior peso della Democrazia Cristiana messinese, per molti anni Presidente della Provincia, fu anche sottosegretario alle Poste. Venne imputato nella Tangentopoli messinese, in primo grado fu condannato a 8 anni di reclusione, in appello ebbe ridotta la pena a 6 anni, e la Cassazione confermò la condanna nel 2007. L’ufficio di presidenza della Camera, nell’adottare questi provvedimenti, ha operato in conformità ad una delibera del 2015, che istituisce la revoca del vitalizio nei confronti degli ex deputati condannati per reati gravi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *