catania primo piano

Caltagirone, 700° morte del poeta: il vescovo legge Dante

COMUNE DI CALTAGIRONE

Celebrazioni per il 700° anniversario della morte del Sommo poeta: venerdì 16 aprile “Il vescovo legge Dante”. Appuntamenti (tutti da seguire in streaming) pure sabato 17, venerdì 23 e sabato 24 aprile

Quattro gli appuntamenti, nei prossimi giorni, tutti da seguire in streaming (accesso vietato al pubblico per le restrizioni anti – Covid), nell’ambito del programma di manifestazioni promosse dall’Amministrazione comunale attraverso un’apposita Commissione culturale eventi, in collaborazione con le diverse realtà scolastiche e culturali, in occasione delle celebrazioni per il 700° anniversario della morte di Dante Alighieri.

Venerdì 16 aprile, alle 18, nel chiostro del Seminario vescovile, “Il vescovo legge Dante”: letture commentate tratte dalle opere di Dante a cura di monsignor Calogero Peri. Sabato 17 aprile, alle 15,30, nel salone di rappresentanza “Mario Scelba” del municipio, videoconferenza su Zoom sul tema: “Per questa selva oscura – La teologia poetica di Dante” di Giulio D’Onofrio, docente di Filosofia medievale e di Filosofia Dantesca all’Università di Salerno, presiede la docente Angela Ales Bello, presidente del Cirf (Centro italiano ricerche fenomenalogiche), curatrice la docente Maria Concetta Ripullo Venerdì 23 aprile, alle 18, nel chiostro di Santa Maria di Gesù, letture dantesche da parte di operatori socio-sanitari, forze dell’ordine e associazioni di volontariato sociale e di protezione civile. Sabato 24, alle 18, a Palazzo Libertini, “A te convien tenere altro viaggio”, video ambientato nel centro storico e realizzato con la partecipazione degli studenti, la collaborazione di Sonny Rizzo, i testi di Oriella Barresi, Giacomo Belvedere e Romina Spadaro, la regia di Fanny Consoli e il costume del Liceo artistico “Libertini” di Grammichele.

             Caltagirone, 13 aprile 2021                                     

                                                                                              UFFICIO STAMPA

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *