attualità primo piano

D’Alema, festa dell’Unità: ” Renzi ha spaccato in due il Paese”

D’Alema festa dell’Unità: ” Renzi ha spaccato in due il Paese”

CATANIA “Con la riforma Renzi ha spaccato in due il Paese”.

“Non provo un’emozione particolare a stare qui. Io non faccio parte di nessuna minoranza, faccio parte di me stesso”. Così Massimo D’Alema intervenendo alla festa dell’Unità di Catania, in un dibattito con il ministro degli esteri, Paolo Gentiloni. D’Alema, l’uomo considerato – a torto o ragione – il capofila del fronte del no al referendum ha detto anche: “Renzi a me non interessa, a me interessa il testo della riforma costituzionale, non esiste un partito del no né un partito del sì. Esiste il sì e il no. Trovo sbagliato avere spaccato in due il Paese sulla Costituzione che dovrebbe essere condivisa. Il mio modello e’ la Costituente, in cui comunisti e democristiani scrissero insieme la Costituzione anche se si combattevano. In Europa la spinta innovatrice di Renzi si è affievolita. Anche nel nostro paese è così e il dato dei ballottaggi è incontrovertibile. Sta diventando un politico come gli altri, con tutti i peggiori difetti di un politico normale”. E D’Alema conclude sulla Rai dicendo: “C’è un grande spazio per il “No” tra i cittadini. Ce n’è di meno nell’informazione, che è veramente controllata dopo l’occupazione brutale della Rai da parte del governo e la cacciata dei dissidenti, cosa che mi ha francamente colpito. Solo Berlusconi era arrivato a tanto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *