sociale

Antonino Alibrandi nuovo Segretario Cisl Messina

Antonino Alibrandi è il nuovo Segretario Cisl Messina, sostituisce il dimissionario Tonino Genovese

MESSINA, 29 GEN -“Dobbiamo creare  una pensione di garanzia per i nostri giovani perché è inaccettabile arrendersi al fatto che dovranno essere anziani poveri”.  A  dirlo durante il consiglio generale  Cisl di Messina nella sede della Città metropolitana il segretario generale Cisl di Messina Annamaria Furlan.” Abbiamo appena aperto – continua Furlan – il tavolo di confronto sulla riforma delle pensioni  con la ministra e  sono speranzosa. Riformare la Fornero e l’attuale legge pensionistica non significa solo come sta avvenendo la discussione su Quota 100; è invece  una cosa ben più complessa e deve essere  un atto riformatorio ben più largo.Alcune questioni  che da tempo poniamo come sindacati nel nostro paese e che fanno parte della piattaforma unitaria della Cisl, Cgil e Uil, saranno oggetto di tavoli di confronto tematici sulle priorità.  Si deve creare una ricerca scientifica appropriata e attraverso l’estensione dell’Ape sociale una correlazione tra la flessibilità di uscita e  la pericolosità dei lavori ripartire da questo. Bisogna rivalutare le pensioni, poiché gli anziani hanno la pensione bloccata da tanti anni, riconoscere il valore sociale della maternità, che per noi significa un anno di contributi per ogni figlio. Finalmente separare l’assistenza dalla previdenza. In questa confusione tra questi due capitoli così importanti che regna nel nostro paese”. (ANSA). “Abbiamo un tema importantissimo da sviluppare e correggere nel nostro paese quello  del Fisco. Oggi quasi l’87  percento del Fisco italiano è tutto sul groppone degli anziani, dei lavoratori dipendenti ed è evidente che così non si può andare avanti.” A  dirlo durante il consiglio generale  Cisl di Messina nella sede della Città metropolitana il segretario generale Cisl Annamaria Furlan. ” Quando parliamo – aggiunge Furlan – di riforma del Fisco,  l’obiettivo è un fisco più amico del lavoro, quindi meno pesante sulle pensioni, sulle buste paga. Un fisco che magari tassi  di più la ricchezza delle reddite finanziarie speculative non i titoli di Stato, ma la speculazione finanziaria. Speriamo che anche su questo, come sulla previdenza si apra immediatamente un tavolo di confronto serio”. (ANSA).(ANSA) – MESSINA, 29 GEN – “Non sono assolutamente contraria al Ponte sullo Stretto. Credo tuttavia che però debba servire a collegare tutta l’Italia con la Sicilia, dove abbiamo ancora la linea ferroviaria borbonica e dove mancano le Autostrade ed è necessario intervenire”. A dirlo durante il consiglio generale Cisl di Messina nella sede della Città metropolitana il segretario generale Cisl nazionale Annamaria Furlan.”Sulle infrastrutture – aggiunge Furlan – c’è moltissimo da fare, dobbiamo scegliere delle priorità e dei tempi. Il ponte da solo serve davvero a poco. Abbiamo necessità di mettere a posto le infrastrutture esistenti, spesso assolutamente inadeguate non sempre sicure per la vita dei cittadini e di far partire nuove infrastrutture. Tutto questo deve essere fatto contemporaneamente in Sicilia come in tutto il paese, nel Sud di più perché ci sono ritardi infrastrutturali non più giustificabili. Quindi i Comuni, le Regioni per le loro competenze, il governo nazionale sblocchino i fondi delle infrastrutture e aprano finalmente i cantieri”. Durante il congresso è stato eletto il nuovo segretario provinciale Nino Alibrandi. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *