primo piano

De Luca, brindisi, rimpastino e minacce per il Consiglio

De Luca, fine d’anno con brindisi, rimpastino e minacce per il Consiglio comunale. Tra le righe torna infatti l’ipotesi delle elezioni anticipate.

Il Sindaco di Messina, on. Cateno De Luca, invita martedì 31 Dicembre alle h. 19, dal Palazzo Municipale, per salutare il 2019 con un bilancio dell’anno trascorso, mediante una riflessione su quanto è stato fatto. Inoltre, al momento, saranno svelate le intenzioni per il nuovo anno amministrativo.

“Martedì 31 dicembre vogliamo condividere con la comunità ciò che in questi dodici mesi è stato fatto – afferma il Sindaco De Luca – comprese le storture che hanno creato problemi e fibrillazioni, soprattutto in Consiglio comunale, ma che devono essere corrette senza se e senza ma. Di certo, il 2020 sarà un anno cruciale per la svolta che abbiamo in mente. Abbiamo tanti buoni propositi per il futuro e vogliamo che la nostra comunità sia al corrente di quanto faremo per il territorio. Per tale motivo, il 1 gennaio sveleremo le condizioni indispensabili per governare la città, anche nei rapporti con il Consiglio comunale, con il quale c’è un problema di fondo. Tra queste, ci sarà l’integrazione della squadra degli Assessori, con le modifiche della Giunta e la rimodulazione della deleghe. La città ha bisogno di stabilità, di conseguenza è necessario creare una maggioranza stabile. Quest’ultima, o esce dall’attuale composizione del Consiglio comunale, oppure dovranno essere gli elettori a stabilirla”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *