Barcellona primo piano

Pettineo: meeting su nuova legge diritto allo studio

“Ambiti di competenza e ruoli degli enti locali a fronte della nuova legge regionale sul diritto allo studio”

Nella giornata odierna presso l’aula consiliare del Comune di Pettineo(Me) ha avuto luogo un meeting regionale tra amministratori degli enti locali , gli assessori regionali Bernardette Grasso, alle autonomie locali e Roberto Lagalla , all’Istruzione, l’on. Danilo Lo Giudice, Componente Commissione Cultura in Ars, Matteo Cocchiara , Presidente dell’Asael e Giuseppe Di Rosa, avvocato esperto in enti locali.L’evento è stato promosso dal considerevole gruppo di amministratori comunali che nei giorni addietro hanno incontrato il Presidente della Regione , Nello Musumeci, il Presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè e l’Assessore Regionale delle Infrastrutture Marco Falcone, dalla Scuola Politica del Mezzogiorno e dall’Asael ( Associazione amministratori enti locali).Principalmente si è discusso della recente legge regionale sul diritto allo studio , approvata in Ars su iniziativa del Governo ma numerosi sono stati i temi trattati come ad esempio: Scuola, Enti locali, Viabilità, Zone Franche Montane ed inoltre è stato possibile porre all’attenzione degli esponenti del governo regionale varie criticità che vivono i comuni e che , gli Assessori Grasso e Lagalla hanno puntualmente affrontato , enunciando quello che è stato fatto e ciò che c’è in programma di realizzare.
Gianfranco Gentile , Presidente del Consiglio Comunale di Pettineo, Coordinatore della Scuola Politica del Mezzogiorno e promotore dell’iniziativa, a margine dell’evento dichiara:” Sono veramente orgoglioso che Pettineo,  abbia fatto da cornice a questo importante incontro che ha visto la presenza di vari amministratori oltre che di autorevoli esponenti del Parlamento e Governo Regionale. Sono convinto che solo con lo studio approfondito delle questioni care alle nostre comunità ed un chiaro e costruttivo confronto , si possono attenzionare nella maniera migliore le problematiche che giornalmente ogni ente locale vive.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *