Barcellona

Disservizi Ospedale Lipari causati da un fulmine

In relazione agli articoli di stampa delle ultime 48 ore con i quali viene descritta la situazione dell’Ospedale di LIpari si fa presente la realtà dei fatti:Qualche giorno fa un “fulmine” ha colpito l’ospedale mandando in tilt la rete telematica internet con la quale funzionano ormai per obbligo di legge anche i telefoni fissi (Voip), insieme alle connessioni dei computer; ciò ha determinato il malfunzionamento dei centralini; tale evento non predeterminabile ha determinato l’indispensabile sostituzione di molti “switch” nei server di diverse aree, materiale molto sofisticato che non è presente nell’isola: Dopo l’arrivo di tutti i pezzi dal pomeriggio di lunedì tutti i telefoni sono pienamente funzionanti come tutte le attività telematiche dei servizi ospedalieri (ricoveri e dimissioni).Nel pomeriggio di sabato per sbalzi di tensione è saltato il gruppo di continuità con interruzione di energia elettrica presso la sala operatoria; anche in questo caso è stato necessario lavorare con tecnici specializzati h24, per sostituire un pezzo che non è presente nell’isola (inverter), con il ripristino della piena funzionalità previsto per martedì 24 settembre. Relativamente ai disagi nei servizi ospedalieri:1. non corrisponde al vero che sia stato chiuso il laboratorio di analisi dell’ospedale; a fini precauzionali il responsabile, per sua autonoma scelta, per la possibile limitata presenza di un reagente ha limitato l’attività solo ai ricoverati e non ha accettato utenza esterna differibile; per quanto sopra e dato atto che a Lipari è presente un altro laboratorio accreditato nessun utente ha subito disagi.
In ogni caso domani martedì arriverà a Lipari una ulteriore quantità di reagente per ripristinare immediatamente la piena funzionalità del laboratorio anche per gli esterni.2. non corrisponde al vero che non funzioni l’attività di endoscopia; su autonoma scelta del Responsabile Dott. Compagno l’attività in elezione è stata solo differita, sempre a fini precauzionali, viste le problematiche relative alla sala operatoria.Preso atto infine delle richieste di confronto pervenute tramite stampa, la direzione strategica dell’ASP di Messina è ben lieta di accoglierle e resta a disposizione della massima autorità sanitaria locale, Il Sindaco di Lipari Marco Giorgianni; si ritiene conducente fare presente che affinchè il tavolo tecnico di confronto sia realmente fruttuoso, produttivo e chiarificatore se ne ritiene indispensabile l’effettuazione presso “Alta sede Istituzionale metropolitana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *