attualità primo piano

Si è svolta con successo la 24° edizione della befana Meter & Miles

Si è svolta con successo la 24° edizione della befana Meter & Miles

Si è tenuto alla presenza di un pubblico numeroso presso i salone del cinema Lux il tradizionale appuntamento con la Befana Meter & Miles edizione 2019. La manifestazione è stata promossa dall’associazione presieduta da Saro Visicaro che si occupa di progetti rieducativi per persone con handicap. Ecco cosa ha dichiarato il Presidente dell’Associazione:”Da 24 anni la Meter & Miles celebra la giornata delle’epifania. Un appuntamento che ci piace immaginare come occasione che possa servire a farci capire cosa vogliamo fare e cosa vogliamo essere. Una percezione,una scintilla per farci strada verso l’amore per il prossimo”. Diversi i riconoscimenti consegnati a donne, uomini, Enti ed istituzioni che si sono distinti per “l’impegno etico e civile nella società“, come recita l’attestato di merito conferito ad ognuno dei premiati. Filo conduttore dell’evento 2019 : “ Ama il prossimo tuo anche nella diversità“. L’evento giunto alla 24° edizione è stato presentato dall’avv. Silvana Paratore che ha affermato come la diversità sia una fonte di arricchimento. A ricevere le attestazioni di merito, su giudizio insindacabile della giuria composta da Armando Siciliano, Maurizio Ballistreri e Carlo Mastroeni le seguenti realtà e personalità: l’Associazione onlus amici di madre Teresa  gruppo di volontari messinesi attivi da anni alla Stazione di Messina con l’obiettivo di aiutare il prossimo; l’artista Stello Quartarone; il Capo delegazione FAI Messina Giulia Miloro ; l’attore Lillo Scipilliti; il Fondatore dell’Associazione Centro Studi Maria Costa, Pippo Crea ; l’anatomopatologo Prof. Cosimo Inferrera, animatore del progetto per la costituzione della Macroregione del Mediterraneo Occidentale che, nel corso del suo breve intervento di ringraziamento, ha lanciato l’idea di costituire una sorta di Senato delle Associazioni messinesi per meglio perseguire i comuni obiettivi; dello stesso avviso anche l’on. Maurizio Ballistreri, intervenuto per meglio illustrare la personalità del candidato al premio, che ha visto nell’idea del prof. Inferrera un modo per dare una voce più potente al mondo del volontariato e dell’associazionismo messinese, che pur ricco di iniziative e di personalità, spesso si muove al di sotto delle proprie potenzialità; l’editore di Mondo Nuovo, il giornalista, Giovanni Frazzica, si è associato alle proposte di Inferrera e Ballistreri ed ha messo a disposizione la testata mondonuovonews.com come collante e punto di aggregazione per il lavoro affiatamento che dovranno fare le diverse Associazioni; sono quindi intervenuti il Presidente dell’Associazione Il Volo, Pino Currò; la restauratrice Fedra Sciacca; la Direttrice della Casa della Misericordia Casa Moscati, Mariella Costantino; il presidente dell’Associazione Ferrovie Siciliane Giovanni Russo; il Presidente del Centro Ricerche nutrizionali Luigi Pinci; il Titolare della Libreria La casa di Giulia Stefano Trifirò; l’attore aiuto regista Giuseppe Venuto; il Governatore della Misericordia di Letojanni Dr. Alessandro D’Angelo ; il Presidente dell’A.T.S. Rinascita Gesso Tonino Macrì; Docente all’Università della terza età dott.ssa Marisa Passaniti tesoriera presso Archeoclub di Messina; l’insegnante dell’A.S.D. I.T. Messana Irene Torrese;  Andrea Scimone  dell’Accademia di Belle Arti di Catania; la consigliera di parità Mariella Crisafulli; lo psicoterapeuta Domenico Barrilà; l’antropologo Sergio Todesco; l’operatore tecnico al Policlinico Universitario di Messina Raimondo Burrascano; il Masci Messina 1 Il Faro; la Guardia Costiera Volontaria di Messina; l’associazione Harahel  Bambini Dda presieduta da Gino Pistone con Katia Interdonato; il Direttore dell’Ufficio Migrantes, Santino Tornesi ; l’insegnante Lidia Muscolino e Dania Mondello, che si occupano della Fattoria didattica La vecchia Mimosa di Bordonaro; i docenti di filosofia prof.ri Giuseppe Gembillo, Annamaria Anselmo e Giuseppe Giordano, che seguono un progetto all’avanguardia di diffusione della cultura filosofica tra i ragazzi. Due gli Attestati in memoria del giornalista Filippo Pinnizzotto la cui figura è stata ricordata dal suo collega Orazio Costa (già Direttore di Rtp) e del Gigante buono Biagio Nicotra, descritto dal Blind CHEF non vedente Antony Andaloro, consegnati ai familiari. Presente all’evento l’assessore ai Servizi Sociali Alessandra Calafiore. A conclusione dell’evento l’intervento musicale del chitarrista Mimmo Ambriano ha conferito una nota di colore e di allegria alla manifestazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *