primo piano

Blitz contro la ‘ndrangheta, perquisita la casa di Cesa

Blitz contro la ‘ndrangheta, perquisita la casa romana di Lorenzo Cesa (Udc)

Maxi-operazione da decine di arresti eseguita su tutto il territorio nazionale su richiesta della procura antimafia di Catanzaro guidata da Nicola Gratteri.

13 arresti e 45 domiciliari, in carcere esponenti delle ‘ndrine, ma anche imprenditori e politici, accertati movimenti illegali di denaro per 300 milioni di euro. Politici, imprenditori e boss di alto livello. Tra gli indagati anche il segretario nazionale dell’Udc ed ex parlamentare europeo Lorenzo Cesa, la cui casa romana è stata perquisita dagli uomini della Dia. In manette grossi esponenti delle ‘ndrine di Crotone, Isola Capo Rizzuto e Cutro come “Bonaventura” “Aracri”, “Arena” e “Grande Aracri”, nonchè di imprenditori di spessore ed esponenti della pubblica amministrazione collusi con le organizzazioni criminali.

L’indagine “Basso Profilo” ha accertato movimenti illegali di denaro per oltre 300 milioni di euro. Oltre alle misure cautelari, la Procura della Repubblica di Catanzaro ha disposto l’esecuzione di numerosi sequestri di beni aziendali, immobili, autoveicoli, conti correnti bancari e postali per un valore ritenuto ingente.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *