primo piano

Berlusconi: il Recovery plan comprenda il Ponte sullo Stretto

Berlusconi:  il Recovery plan comprenda il Ponte sullo Stretto

Per Silvio Berlusconi il Ponte sullo Stretto è un’opera centrale in una visione delle infrastrutture coraggiosa e ambiziosa. Il leader di FI afferma ciò in una lettera pubblicata dal Sole 24 Ore in cui il leader riflette sull’importanza del recovery fund. Un programma di finanziamento dal quale l’opera che dovrebbe collegare le due sponde dello Stretto sarebbe stata messa da parte.

Anche Il rilancio della sostenibilità ambientale, per Berlusconi  non è in contrasto con un modello di sviluppo armonico, che comprenda innanzitutto un coraggioso e ambizioso piano infrastrutture, con la centralità del Ponte sullo Stretto di Messina. “Il Recovery Plan è davvero un’occasione irripetibile – sostiene Berlusconi – grazie all’Europa disporremo di 209 miliardi, dei quali 82 di sovvenzioni a fondo perduto, per la ricostruzione post Covid: siamo di fronte al Piano Marshall del XXI secolo. Non è dato sapere come intenda utilizzarli il governo Conte, ammesso che il suo percorso continui, ma è lecito pensare che la strada scelta sia quella della spesa dispersiva e orientata al consenso”. 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *