calabria

Sveglia Calabria, è l’ora del cambiamento di Massimo Mastruzzo

SVEGLIA CALABRIA, E’ L’ORA DEL CAMBIAMENTO

Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla” (Martin Luther King)

di Massimo Mastruzzo*

La Calabria è a rischio desertificazione umana e industriale, si continua ad emigrare perché manca il lavoro e per farsi curare perchè mancano le infrastrutture. Il livello di disoccupazione trova poco eguali in UE, come il basso reddito pro capite. Il rischio di cadere nello scoramento e nella tentazione di credere nell’impossibilità del cambiamento è realisticamente molto alto, ma non possiamo permetterci di perdere definitivamente una terra di rara bellezza come la nostra Calabria, e per non toccare il punto di non ritorno serve una riEvoluzione sociale.

In ognuno di noi esiste un attimo, un avvenimento, una situazione dove si realizza che è giunto il momento di reagire. In quel preciso istante inizia il percorso del cambiamento, maggiori saranno le persone che faranno coincidere quel momento, maggiore sarà il cambiamento”.

QUEL MOMENTO, QUELL’ATTIMO È ADESSO.

La riEvoluzione deve partire credendo che l’Equità Territoriale è possibile, e bisogna iniziare dal pretendere che i principi fondamentali della nostra Costituzione vengano ratificati in quei territori, come la Calabria, dove dopo 72 anni, sono ancora inapplicati. Inapplicati perché una locale politica gattopardiana, che ha trovato gradimento e consenso in quella nazionale, si è consolidata insediatosi nelle pieghe della Questione Meridionale travestendosi da soluzione mentre sotto la maschera si nascondeva il peggio possibile per una società: mafia, collusione, corruzione…

Bisogna estirparla, come si farebbe con la gramigna infestante, per far spazio ad un nuovo terreno fertile che possa far germogliare tutte quelle eccellenze che sono state soffocate e frenate, ma non sono mai mancate e proprio per questa loro resistenza basterebbe un garamba (spiraglio) di luce per farle risplendere.

Può darsi che non siate responsabili per la situazione in cui vi trovate, ma lo diventerete se non fate nulla per cambiarla” (Martin Luther King).

Il Movimento per l’Equità Territoriale sarà presente alle prossime elezioni regionali perché vuole essere tra i responsabili del cambiamento che la Calabria e i calabresi si meritano.

*direttivo nazionale M24A-ET

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *