primo piano

RISOLUTO NO DEL PMLI AL REFERENDUM

RISOLUTO NO DEL PMLI AL REFERENDUM

Il PMLI è risolutamente per il NO al referendum “perché il taglio dei parlamentari è un taglio alla democrazia e all’elettoralismo borghesi. Come avvenne sotto la dittatura di Mussolini”.

Nell’articolato documento del Comitato centrale del PMLI si legge anche: “Dietro la soppressione di oltre un terzo dei parlamentari, si nasconde il vecchio disegno neofascista e piduista dei ‘governi forti’ e del presidenzialismo”.

Continua il documento: “Sostenere il NO al taglio dei parlamentari, non significa per il PMLI appiattirsi sulla Costituzione borghese del 1948…, non significa rinchiuderci nella democrazia e nel parlamentarismo borghesi poiché il nostro orizzonte è il socialismo”.

L’Ufficio stampa del PMLI

Firenze, 16 settembre 2020

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *