primo piano

GdF sequestra 25mila camici dal cognato di Fontana

Caso camici, trovati i 25mila mancanti nella sede del cognato di Fontana: sequestrati dalla Guardia di Finanza

Si tratta di una parte del lotto inizialmente previsto nel contratto da mezzo milione di euro tra Dama e la Centrale acquisti regionale e che non è mai stato consegnato alla Lombardia. Dopo l’intervento del governatore per bloccare l’affare, infatti, tutto si sarebbe fermato. Dini ha poi chiesto di trasformare la “fornitura” in “donazione”, ma la modifica non è mai stata formalizzata. Da qui l’inchiesta per frode in pubbliche forniture

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *