primo piano

A 'Neri e Rossi' di Patrizia Zangla segnalazione 2019

La Giuria del PREMIO INTERNAZIONALE MARIO LUZI 2019, Roma, XIV Edizione ha ritenuto il saggio I NERI E I ROSSI, LE TRAME SEGRETE di PATRIZIA ZANGLA meritevole di SEGNALAZIONE.

Il Premio Internazionale Mario Luzi è un ambito riconoscimento internazionale, presieduto dal presidente del Senato, posto sotto l’alto patrocinio del presidente della Repubblica e di altre istituzioni nazionali e internazionali, Unesco, Accademia della Crusca, Ministero Beni Culturali Università e Ricerca, CRUI (Conferenza Rettori Università). L’Opera della storica sarà distribuita nei maggiori circuiti editoriali.

Nei suoi annali vanta giurati di fama internazionale, la poetessa Maria Luisa Spaziani, il filosofo Marco Guzzi, il giurista e accademico Giovanni Battista anche presidente dell’Accademia dei Lincei, la linguista italiana presidente dell’accademia della Crusca Nicoletta Maraschio e ha consegnato riconoscimenti a grandi personalità della cultura e della politica come i capi di Stato Carlo Azeglio Ciampi e Oscar Luigi Scalfaro.

 «Mi occupo di un settore complesso e difficile qual è l’indagine della Storia contemporanea –dice di sé Patrizia Zangla- di fatti insidiosi, strategia della tensione, terrorismo rosso e estremismo nero, fascismo e Resistenza, e questi alti riconoscimenti sono autorevole conferma a un lavoro scientifico serio che da anni mi impegna ed esige assoluta dedizione, attenta e scrupolosa documentazione e che si traduce in uno scritto chiaro, avvincente e di grande attualità».

«I Neri e i Rossi, le trame segrete», già insignito del Premio Internazionale Firenze, del Premio Cerruglio Festival, unico premio dell’Unione Nazionale Ufficiali Forze Armate, selezionato al Premio Internazionale Città di Como e del Premio delle Cinque Terre, è un saggio sulla strategia della tensione e il terrorismo negli anni di piombo, che -come afferma la recensione- si legge come un romanzo.

Analogamente gli altri saggi della scrittrice: «1943-1945, l’Italia in camicia nera» -testo sul fascismo e la Resistenza- e «A un figlio, amoroso giglio» -intenso dialogo, commovente e a tratti ironico, di una madre col figlio diciottenne cui trasmette valori umani e conoscenze storico-filosofiche, utile guida alla sua vita di adulto, pluripremiati da qualificate Giurie nazionali e internazionali.

I volumi della storica sono stati acquisiti da importanti Università degli Stati Uniti, del Canada, dell’Europa e dell’Italia, citiamo fra i tanti Atenei Harvard University, Columbia University, New York University, University of California – Berkeley, University of Toronto (prima University canadese), l’Universiteit van Amsterdam (Olanda) e l’Université de Grenoble – Bibliothèque Univ. Droit-Lettres (Francia).

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *