politica primo piano

De Luca utilizza una violenza verbale inqualificabile

Il sindaco De Luca si ostina ad utilizzare una violenza verbale inqualificabile

    
Ma il re è nudo e le frasi ad effetto, utilizzate solo per nascondere la totale incapacità politico/amministrativa, non incantano più nessuno: la città, le periferie e il centro storico cadono sempre più verso l’oblio; non c’è uno straccio di proposta politica di ampio respiro legata allo sviluppo del nostro territorio.    
Per ricordarci che “esiste”, il Sindaco si affida, ogni tanto, solo ai suoi slogan – peraltro sempre di pessimo gusto – nel tentativo maldestro di confondere e sviare i cittadini dai reali problemi che probabilmente non è in grado di affrontare.  
Aizzare gli uni contro gli altri, innescare continue “guerre tra poveri”, e sentire addirittura parlare di “bastonate”, proprio non è più accettabile.  
De Luca ormai si pone oltre ogni regola non codificata e travalica i più elementari principi di civiltà giuridica e sociale.        
La città tutta abbia un sussulto d’orgoglio e prenda nettamente le distanze da questi atti di “bullismo istituzionale”.

P.s.: quanto al decoro di Piazza Duomo, un presidio dei Vigili Urbani, come in tutte le piazze importanti delle principali città d’Italia, è più che sufficiente.

Il Segretario del Circolo territoriale PD IV Circoscrizione

 Armando Hyerace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *