politica primo piano

Art. 1: superare arroganza e inefficacia di De Luca con ampia partecipazione

Per fermare davvero le destre servono provvedimenti che rispondano concretamente ai bisogni delle persone

IL NUOVO GOVERNO COMBATTA CONTRO LE DISEGUAGLIANZE

SODDISFAZIONE PER LA NOMINA AL MINISTERO DELLA SALUTE DEL SEGR. NAZ. ROBERTO SPERANZA

Si è svolto l’attivo territoriale di Articolo Uno con la presenza di dirigenti, attivisti e simpatizzati provenienti da tutte le strutture della Provincia di Messina.

Nella sua relazione introduttiva il Segretario Provinciale, Domenico Siracusano, ha evidenziato l’opportunità rappresentata dal. Governo M5S-PD-LeU che, nato per fermare l’avanzata della destra populista e xenofoba di Salvini, deve realizzare necessariamente una serie di politiche tali da creare una svolta vera e profonda nel paese. “La lotta alle diseguaglianze sociali, attraverso un piano di investimenti che crei sviluppo e incrementi l’occupazione e migliori salari e stipendi, la tutela dell’universalità di istruzione e sanità pubblica, la centralità della questione meridionale – ha sottolineato Siracusano – sono il cuore di un cambiamento profondo che può migliorare la condizione delle persone, specie le più fragili”.

Compiacimento e soddisfazione hanno espresso numerosi intervenuti per la nomina del Segretario Nazionale di Articolo Uno, Roberto Speranza , al Ministero della Salute, che già dalle sue prime dichiarazione da il senso di una chiara direzione di marcia con l’obiettivo di realizzare una serie di misure che in questi anni sono state auspicate con forza da Articolo Uno: l’abbattimento dei superticket sulle prestazioni e l’assunzione di medici e infermieri.

“Abbiamo l’occasione – ha spiegato , intervenendo, Maria Flavia Timbro, Responsabile Nazionale Legalità e Lotta alle mafie – di aprire una nuova fase politica che, come auspichiamo da tempo, riagganci l’Italia all’Europa e possa immaginare misure rivolte alla crescita e allo sviluppo. Non sarà semplice governare con il M5S ma il paese ha bisogno di uscire da una campagna elettorale permanente e aggredire le tante emergenze, a partire dai territori”.

In riferimento alla situazione regionale, Articolo Uno è impegnato a stimolate e sostenere il percorso di aggregazione delle forze del centrosinistra e della sinistra, politiche e civiche, lanciato nella riuscita iniziativa dello scorso 22 Luglio a Messina alla presenza , tra gli altri, del Segretario Regionale di Articolo Uno, Pippo Zappulla , del parlamentare regionale Claudio Fava e del dirigente del PD, Bruno Marziano.

A livello territoriale il partito si prepara a dare il proprio contributo affinchè coalizioni di centrosinistra aperte al civismo progressista possano affermarsi a partire dai principali comuni al voto, Milazzo e Barcellona P.G. Per quanto riguarda il capoluogo, di fronte all’arroganza e all’inefficacia politico amministrativa della Giunta De Luca, Articolo Uno è impegnato a farsi “innesco” per un percorso ampio di partecipazione e coinvolgimento che possa costruire un’alternativa non solo politica, ma profondamente radicata nel tessuto della città, che ne sappia immaginare una identità e un futuro redendo Messina “desiderabile” e non solo un posto da cui scappare. Nella prospettiva di definire idee e proposte sono al lavoro l’Osservatorio sulle Politiche Giovanili e il Gruppo Scuola e Università, strumenti aperti di confronto ed elaborazione.

Messina 07/09/2019 Domenico Siracusano

Segretario Provinciale Art.1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *