Barcellona primo piano

Ucria, uccisi zio e nipote, per un parcheggio. Arrestato sparatore

Dopo una lite per un parcheggio, zio e nipote, di 60 e 30 anni, sono stati uccisi a colpi di fucile a Ucria. Le vittime sono Antonino e Fabrizio Contiguglia, rispettivamente zio e nipote. Pare che l’omicida sia stato un uomo con il quale i due avevano avuto poco prima una discussione molto accesa per un parcheggio.  Dopo la lite , zio e nipote, sono stati uccisi a colpi di fucile. L’assassino sarebbe stato già identificato. Le indagini sul caso sono condotte dai carabinieri di Patti. ANSA) – MESSINA, 16 AGO – Si chiama Salvatore Russo, 29 anni di Paternò, la persona che avrebbe fatto fuoco ieri ad Ucria (Me) uccidendo  Antonino Contiguglia, 62 anni e il nipote Fabrizio Contiguglia, 27 anni, e ferendo un altro nipote Salvatore Contiguglia, 43 anni. L’uomo è ora al carcere di Gazzi. Pare che la lite sia scaturita per un un posto auto nella piazzetta di Ucria che si contendevano Antonino Contiguglia e Salvatore Russo da qualche settimana. Ad un certo punto Russo dopo l’ennesima lite avrebbe sparato contro i tre. Il killer, così come Antonino Contiguglia avevano numerosi precenti penali.(ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *