attualità Barcellona primo piano

Materia e Antimateria di Cosimo Recupero

I migliori studi di fisica hanno ormai accertato che, nell’Universo, la materia supera l’antimateria perché, dallo scontro di particelle e antiparticelle, che genera il fenomeno dell’annichilimento, la materia avrebbe avuto la meglio sull’antimateria.

Questa legge di natura, però, varrebbe per l’intero universo tranne che per il buco nero di Barcellona Pozzo di Gotto, dove l’antimateria sembrerebbe prendere il sopravvento nelle ultime ore.

Chiedo scusa per la facile ironia, ma da importanti testate giornalistiche sembra emergere, nelle ultime ore, una certa prevalenza della polemica politica contro il sindaco in carica della cittadina tirrenica, e ciò non da parte della sinistra cittadina, sua naturale avversaria, ma da quelli che dovrebbero essere i suoi stessi compagni di viaggio. Sicuramente l’esperienza di Materia degli ultimi quattro anni non può definirsi entusiasmante. Molte delle promesse sono state disattese. Ciò è da attribuire sicuramente alla scarsità di risorse finanziarie trasferite al Comune da parte di Stato centrale e Regione. Ma anche ad una sostanziale incapacità di programmare gli interventi. Per fare il sindaco bisognerebbe fare come Ulisse: farsi incatenare all’albero maestro della barca per resistere al richiamo delle sirene della quotidianità e della routine.

Ma le colpe di ciò non sono sicuramente da attribuire solamente al sindaco ed alla sua squadra, ma anche a quanti, intorno a lui, forti di ruoli politici di peso, lo hanno tirato per la giacchetta, in tutti questi anni, per lucrare qualche assessorato in più o qualche risorsa per i propri assessori di riferimento.

Fa specie che oggi il Sindaco Roberto Materia sia abbandonato proprio da quelli che lo hanno strattonato giorno per giorno, imponendogli una scala delle priorità che, dagli interessi dei cittadini e dell’amministrazione, sono diventate le pesature delle singole componenti politiche all’interno della giunta municipale.

E fa ancora più specie che simili attacchi arrivino proprio da quanti, per contiguità politica, avrebbero dovuto piuttosto sostenerlo, anche con interventi da Roma o da Palermo che, a memoria mia, sono del tutto mancati per questa città. Il riferimento è in primo luogo, ma non solo, all’On. Bucalo che, dopo essere diventata deputata per una incredibile congiunzione astrale ed avere poi completamente disertato la città (qualcuno ha memoria di sue iniziative sul territorio e per il territorio?) adesso cerca di inserirsi nel dibattito in vista delle prossime elezioni amministrative, senza far capire peraltro quale sia il suo reale obiettivo.

Dello spettacolo a cui la destra ci sta obbligando avremmo fatto volentieri a meno come cittadini. Speriamo che la sinistra sia in grado di formulare una proposta realmente alternativa, in grado di produrre un forte cambiamento dello scenario politico e amministrativo in questa città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *