politica primo piano

Ars, Lega: cartellino rosso per Rizzotto passato con Genovese

Ars, Lega: cartellino rosso per Tony Rizzotto, ha  aderito a “Ora Sicilia”

Considerato “peccaminoso” l’abbraccio con il gruppo parlamentare all’Ars nel quale milita Luigi Genovese, figlio dell’on. Francantonio Genovese, ex sindaco di Messina ed ex Segretario regionale del Ps prima di passare a FI. Tony Rizzotto, finora era stato l’unico deputato salviniano all’Ars, è stato espulso immediatamente dalla Lega. La motivazione addotta è stata l’assenza di attività parlamentare, o meglio la “totale inconsistenza dell’attività parlamentare svolta in rappresentanza della Lega Salvini-Sicilia all’interno dell’Assemblea Regionale Siciliana dall’inizio della legislatura”, come ha scritto il Commissario regionale dei salviniani siciliani, Stefano Candiani.
I motivi veri sono in realtà altri. I leghisti della prima ora sono estremamente preoccupati dal fatto che ogni volta che Francantonio Genovese è entrato in un partito ne è diventato il padrone assoluto, facendo fuori quelli che c’erano prima. Da qui le pressioni sul commissario Candiani affinchè impedisca lo sbarco. Nel suo comunicato Candiani definisce “non autorizzata” l’adesione a “Ora Sicilia” di Rizzotto: “Tali condotte – scrive il commissario – risultano incompatibili con l’appartenenza al partito Lega Salvini Sicilia”. Il mese scorso, il presidente della Regione Nello Musumeci aveva lanciato la “fase 2” di Diventerà Bellissima con una mano tesa verso la Lega: pochi giorni dopo è nato Ora Sicilia, che oltre a Genovese comprese l’ex assessora regionale Luisa Lantieri, eletta nel Pd, e Daniela Ternullo, eletta nel Movimento per l’autonomia. Il gruppo, però, aveva bisogno di un quarto deputato per essere costituito all’Ars senza la necessità di deroghe al regolamento del Parlamento regionale: così è iniziato il pressing su Rizzotto. Con una conseguenza che condanna il deputato regionale all’espulsione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *