politica

Antonio Tajani: «In Forza Italia lavoriamo per l’unità con la Lega»

Antonio Tajani: «In Forza Italia lavoriamo per l’unità con la Lega»

tratto dall’ultima intervista rilasciata dall’on. Tajani al Messaggero

Antonio Tajani, presidente del parlamento europeo e vicepresidente di Forza Italia, dopo lo strappo in Abruzzo il centrodestra esiste ancora?
«Noi lavoriamo per l’unità, ci auguriamo che possa ricomporsi il centrodestra».

Ma Salvini sembra intenzionato a correre da solo anche in Basilicata e in Trentino Alto Adige, e poi l’anno prossimo alle amministrative.
«Noi siamo sempre per l’unità, il centrodestra ha dimostrato anche di recente che sa vincere, penso al Molise e a tutte le città e le giunte regionali dove governiamo insieme».

Più il governo gialloverde va avanti e più le possibilità di una ricomposizione sembrano ardue, non crede?
«Credo che noi siamo alternativi al Pd e al M5S. E c’è un’ampia area del Paese che la pensa come me. Una maggioranza silenziosa, un’altra Italia».

Renzi dice che il governo cadrà per via giudiziaria: ne è convinto anche lei?
«Io dico altro. Questo è un governo contronatura che non è destinato a durare perché Lega e M5S sono due contraenti troppo diversi tra loro. La Lega ha una visione della società diversa da quella dei grillini».

Ma hanno entrambi una forte radice populista. Anzi, è sicuro che Forza Italia sia ancora compatibile con la Lega?
«Sì, siamo una coalizione. Il problema è questo esecutivo: diviso su tutto e molto, troppo litigioso. Ilva, Tav, Tap, politica finanziaria. Non capisco come sia possibile con questo scenario mettere le mani a una manovra economica di peso: coniugare flat tax, reddito di cittadinanza e far scomparire la legge Fornero».

La politica economica è nelle mani di Luigi Di Maio.
«E cosa vuole fare? Vuole abolire l’industria? Vuole puntare sulla decrescita felice? Manca una strategia di governo. Si è fatto qualcosa all’inizio sull’immigrazione e basta».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *