cronaca

CELIACHIA: AUMENTATI I LIMITI DI SPESA PER I PRODOTTI SENZA GLUTINE

CELIACHIA: AUMENTATI I LIMITI DI SPESA PER I PRODOTTI SENZA GLUTINE

MESSINA – Al via la revisione dell’assistenza sanitaria integrativa per l’alimentazione dei celiaci. Un passo avanti che interessa ben 15 mila siciliani che soffrono di questa malattia. Infatti, dopo aver incassato lo scorso 10 maggio il parere positivo della Conferenza Stato-Regioni, è stato pubblicato il 28 agosto sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica il decreto del ministero della Salute sui nuovi “Limiti massimi di spesa per l’erogazione dei prodotti senza glutine”. Si tratta di una nuova divisione delle fasce di età, con differenze tra uomini e donne e con tetti di spesa più alti rispetto al passato per i soggetti minori.

Ecco il nuovo tariffario: fascia di età tra 6 mesi e cinque anni, il limite mensile sia per maschi che per femmine è stato stabilito in 56 euro; per la fascia di età da 6 a 9 anni in 70 euro; la fascia da 10 a 13 anni in 100 euro mensili per i maschi e 90 per le femmine. Per le fasce da 14 a 17 anni i limite mensile passa a 124 euro per i maschi e 99 per le femmine; per la fascia da 18 a 59 anni il limite mensile per i maschi è di 110 euro e per le donne 90. Ed infine per gli over 60 il limite per i maschi è di 89 euro e per le femmine di 75.

I Celiaci interessati dalle variazioni sopra indicate ed in possesso dei vecchi buoni per l’acquisto degli alimenti senza glutine possono chiederne la sostituzione con i nuovi semplicemente restituendoli agli uffici compenti dell’ASP, entro e non oltre il corrente mese di novembre.

CittadinazAttiva Messina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *