attualità

Intervista ad un’artista di Massimo Ruta

Intervista ad un’artista di Massimo Ruta

Sono albar per un caffe e incontro per caso I’amico Angelo Savasta e
dopo i convenevoli mi invita alla sua ennesima mostra di pittura il cui
vernissage si terrà a Messina nei locali del Teatro Vittorio Emanuele il
giorno 30/11 alle ore 18-30. Ci accomodiamo e tra il serio ed il faceto
improvvisiamo questa intervista.
Domanda:quando nasce la passione per la pittura?
Risposta : effevamente sin da piccolo ho sempre avuto due
passioni, musica e pittura, ma grazie all’aver frequentato(da ragazzo)
l’istituto d’arte di Reggio Calabria, la pittura è quella che emerge.
Domanda : e la tua prima mostra ?
Risposta : Era il 1968 quando, da imbarcato in una nave mercantile, sbarcai
a Philadelphia (USA) proprio li partecipai ad una mostra collettiva come
informale, ispirato da Pollock, mi ci sono ritrovato quasi per caso, poi nel
1970 a Marsiglia e poi… e poi… e poi….
Domanda : c’è una differenza tra lo stile del pittore di ieri tra quello di
oggi ?
Risposta : Ho sempre creduto in un Essere Superiore verso il quale mi
sono sempre sentito attratto e con la pittura ho sempre espresso la mia
ricerca dell’invisibile, naturalmente cambiando I’età cambia anche il mio
modo di “relazionarmi con I’invisibile” e questo cerco di esprimerlo nei
miei quadri. Decisivo è I’incontro con Achille Bonito Oliva dal quale
scaturiscono “I Venti di Eolo” che rappresentano una ricerca verso
I’infinito mistero della vita, come un viaggio introspettivo che lo condurrà
alla ricerca dell’oltre Ulisse (Ulisse rappresenta ciò che conosciamo) e
questa mia ultima mostra si intitolerà “Da Eolo a Sirio” a dimostrazione
del mio continuo “cammino”,  Eolo (Dio dei venti) rappresenta I’energia
che mi spinge verso la ricerca del cosmo, Sirio è ciò che ancora non
conosco ma per il quale mi sento attratto.

—–

salpai all’alba e mi spinsi oltre,
oltre l’orizzonte,
oltre l’aria,
oltre l’indefinibile.
Angelo Savasta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *