Barcellona primo piano

Montagnareale: ricordo dei Caduti Cerimonia nel Centenario della Grande Guerra

Montagnareale il ricordo dei Caduti

Cerimonia nel Centenario della Grande Guerra

A Montagnareale cerimonia per ricordare i Caduti, nel centenario della Grande Guerra, tre i momenti solenni: il saluto alla bandiera, la scopertura della Targa marmorea restaurata  e la resa degli onori ai Caduti di tutte le guerre.

La giornata ha avuto inizio alle ore 10.30, davanti al monumento dedicato al Capitano Aragona, con la deposizione di una corona di alloro e la cerimonia dell’alzabandiera, scandita dalle note della Banda Musicale della Brigata “Aosta” di Messina. Conclusi gli onori alla Bandiera, il corteo si è trasferito nella piazza principale del Comune dove si è svolta la cerimonia della scopertura della Lapide marmorea recentemente restaurata. A seguire sono stati resi gli onori ai caduti con la deposizione di una corona di alloro. La  benedizione della lapide e dei presenti è stata fatta da padre Carmelo Catalano, il quale ha rivolto preghiere ai Caduti e momenti di riflessione ai presenti.

La cerimonia è stata sapientemente guidata dal cerimoniere cav. Domenico Interdonato, il quale ha voluto ringraziare le Associazioni d’Arma “Scrigno di importanti valori, come il ricordo, perché il ricordo delle guerre deve servire a fortificare la Pace“.  Interdonato ha evidenziato, inoltre,  la grande professionalità della Banda dell’Aosta diretta dal luogotenente Fedele De Caro. La lettura di alcune poesie e del proclama della “Vittoria”, fatta dagli alunni delle scuole di Montagnareale, ha concluso la coinvolgente giornata.

Il Sindaco Rosario Sidoti, nel suo breve discorso fatto alla conclusione della cerimonia, che ha anticipato il 4 novembre nel ricordo dei caduti di tutte le guerre e del Centenario della Grande Guerra, ha dichiarato:“L’Amministrazione Comunale di Montagnareale, vuole ricordare un momento importante della nostra storia e della nostra civiltà e, nell’occasione, vuole esprimere il più grande sentimento di riconoscenza alle Forze Armate che, con senso del dovere, si adoperano per la libertà e la pace, oltre che per dedicare un pensiero a quanti si sono immolati per gli ideali di unità nazionale, indipendenza e democrazia. Questa cerimonia ha lo scopo di ravvivare la Fiamma del Ricordo dei nostri Caduti, Eroi di sempre! Nel rispetto della loro memoria”.  Il Sindaco Sidoti, inoltre ha ringraziato il Prefetto di Messina dott.ssa Librizzi, le Autorità, le Associazioni d’Arma, la Banda Musicale dell’Aosta ed, infine, un particolare grazie alla dirigente, alle maestre e professoresse degli alunni del plesso scolastico Lombardo Radice di Montagnareale che hanno letto  poesie dedicate alla pace.

“La partecipazione attiva  delle scolaresche nelle cerimonie dedicate ai caduti è importante perché contribuisce ad alimentare il ricordo, oggi sono qui per presenziare a questa giornata solenne e per conoscere ed incontrare il territorio, ringrazio il Sindaco Rosario Sidoti, e quanti hanno operato per la felice riuscita della cerimonia”, queste le parole del Prefetto di Messina dott.ssa Maria Carmela Librizzi.

Infine, il Sindaco Sidoti insieme al Prefetto Librizzi e ad una scolara, hanno proceduto al taglio del nastro augurale e all’inaugurazione del restaurato Palazzo  Municipale. Lo sventolio delle bandierine tricolori, un sentito applauso e il lancio di palloncini colorati, hanno concluso la giornata del  ricordo. L’evento è stato organizzato dall’Amministrazione Comunale di Montagnareale con il contributo del Gruppo ANA di Messina Associazione Nazionale Alpini.

Montagnareale, 19 ottobre 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *