politica

DE LUCA: RIVITALIZZARE E RIQUALIFICARE VILLA DANTE È FONDAMENTALE

DE LUCA: RIVITALIZZARE E RIQUALIFICARE VILLA DANTE È FONDAMENTALE          

 

  COMUNICATO

 

CATENO DE LUCA: RIVITALIZZARE E RIQUALIFICARE VILLA DANTE È FONDAMENTALE SI TRATTA DEL POLMONE VERDE PIU’ IMPORTANTE DELLA CITTA’ AL MOMENTO  UN’ALTRA AGORÀ PERDUTA

 

 

“Il verde ed il tempo libero nel cuore della città non può e non deve essere lasciato in abbandono, comprendiamo facilmente il valore di questo spazio e per tale motivo ci proponiamo di lanciare un progetto di rigenerazione del parco mediante un vero e proprio  laboratorio urbano. Villa Dante dovrà ritornare ad essere quell’Agorà’ perduta ove la comunità si incontra e si confronta fruendo di servizi e di standard di alta qualità per una concreta socializzazione nello stare assieme”. Lo ha detto il candidato sindaco di Messina On. Cateno De Luca che ha aggiunto: “Il progetto prevede una co-progettazione con i cittadini e sarà articolato in tre fasi: “Ascolto del territorio: mappatura dei soggetti coinvolti nel processo e raccolta delle problematiche e potenzialità di “Villa Dante” attraverso interviste e focus group; Progettazione condivisa: evento cittadino di ascolto e raccolta delle proposte su Villa Dante. A seguire, tavoli di lavoro progettuali per definire tempi, contenuti, impegni reciproci, finalità delle proposte; Fase conclusiva: verificata la fattibilità del progetto, sottoscrizione dell’Accordo con i cittadini per lo sviluppo e la co-gestione dei progetti previsti per Villa Dante. A seguire partirà una fase di sperimentazione del progetto al fine di concretizzare da subito gli esiti del processo di partecipazione. Oltre alla progettazione condivisa e partecipata della Villa, è prevista la progettazione della copertura dell’arena presente in tale spazio, attraverso una struttura leggera mobile. Ciò nasce dalla necessità di creare uno spazio per lo sport e lo spettacolo, al centro della città, fruibile tutto l’anno. Tale ipotesi, si coniuga perfettamente con la presenza all’interno dell’area di un parcheggio (parcheggio Zaera) fin ora sotto utilizzato e comunque appropriato per le finalità progettuali di rivitalizzazione dell’intera area”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *