attualità primo piano

La collinetta ha partorito il topolone: Saitta è il candidato sindaco del Pd

La collinetta ha partorito il topolone: Antonio Saitta è il candidato sindaco del Pd

L’ex rettore  e oggi deputato del Pd Pietro Navarra dopo tante discussioni è riuscito a strappare un sì all’ex vice sindaco di Genovese Antonio Saitta sulla base di una strategia basato su un ragionamento del tipo: Bramanti non vince al primo turno, il candidato del Pd arriva al ballottaggio, a quel punto tutte le forze si coagulano sul secondo, che dovrebbe essere proprio Saitta, ed il gioco è fatto. In apparenza lo schemino tattico sembra convincente, ma ci sono tante incognite e tante variabili che dovranno essere verificate con le squadre in campo. Quale sarà la forza delle liste che sostengono Bramanti? E chi lo dice che non arriverà Sciacca, sospinto dai 5 Stelle, o lo stesso De Luca, sospinto dalle sei liste che dice di aver messo in campo, ad arrivare all’eventuale ballottaggio? Al prof. Saitta, che certamente si sarà posti questi interrogativi, bisogna riconoscere comunque, oltre che la notevole competenza professionale, anche quel senso di sportività che gli ha sempre consentito di vincere, di perdere, ma di sapersi rialzare per iniziare una nuova partita. In questo caso la sua presenza nella competizione, a prescindere dall’esito, dà onore al gioco, non solo a quello del Pd, un partito troppo “disonorato” agli occhi dell’elettorato per essere riabilitato dal sacrificio di un singolo eroe, ma a tutta la competizione. Partendo dal presupposto decubertiniano che l’importante è partecipare, in bocca al lupo professor Saitta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *