attualità

Domenica 8 aprile la commedia “A.A.A. Cercasi” al Teatro Annibale Maria di Francia

Domenica 8 aprile la commedia “A.A.A. Cercasi” al Teatro Annibale Maria di Francia

“Domenica giorno 8 aprile andrà in scena la commedia “A.A.A. Cercasi” diretta ed è interpretata dalla Cameri Theatre Company. L’opera in due atti, in realtà, è frutto di un intenso lavoro sul territorio ad opera dell’Associazione di Volontariato Cameris che, da anni, vive le vicissitudini del piccolo villaggio di Camaro superiore, tentando di invogliare i giovani, rendendoli partecipi di diversi progetti. Uno di questi, ormai da undici anni, è proprio il gruppo teatrale. Nonostante nel corso del tempo la compagnia sia, man mano, cambiata, l’ideale rimane lo stesso: coltivare le passioni dei giovani e soprattutto divertire per divertirsi. Degno di nota, pertanto, è l’impegno profuso dalle giovani registe Annagiulia Rizzo e Santina Nibali, coadiuvate dal presidente stesso dell’associazione Angela Rizzo. Il cast, quest’anno, è formato da: Giuseppe Musolino, Letteria Raffa, Mario Caruso, Marika Manera, Gabriele Davì, Giancarlo Davì, Angela Pergolizzi, Pasquale Soraci, Giovanni Caruso, Giovanna Sturniolo, Katia Sturniolo e Daniela Giordano. Come di consueto, il ricavato degli spettacoli, che si terranno al Teatro Annibale Maria di Francia alle ore 17:30 e alle ore 20:30 verrà devoluto in beneficenza. La Cameris Theatre Company è una compagnia amatoriale, ma cerca, ogni anno, di migliorare e di migliorarsi, mettendo in scena commedie brillanti, non lasciando niente al caso. In quanto realtà di nicchia, spesso e volentieri non è valorizzata a dovere, ma bisogna focalizzarsi, in primis, sull’aspetto umano del progetto, volto alla sensibilizzazione delle periferie e alla valorizzazione di queste ultime; ciò avviene all’insegna della coesione e della partecipazione non solo da parte del cast, ma della macchina organizzativa che sta dietro le quinte. La Cameris Theatre Company, vi aspetta, dunque, giorno 8 aprile per passare un pomeriggio insieme all’insegna del divertimento e, soprattutto, della beneficenza.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *