attualità primo piano

Bramanti ha detto si, manca solo il candidato del Pd per iniziare la partita

Sindaco di Messina: Bramanti ha detto si, manca solo il candidato del Pd per iniziare la partita

Il prof. Dino Bramanti ha rotto gli indugi e nel corso di un colloquio col Presidente della Regione Nello Musumeci, nel corso del quale pare abbia chiesto alcune garanzie circa la prosecuzione delle attività da lui impiantate nell’ambito sanitario, ha accettato la candidatura a Sindaco di Messina. La sua scelta dovrebbe far venir meno alcune ipotesi di candidature di cui si era parlato nei mesi scorsi e che gravitavano nell’ambito del centrodestra, mentre altre più indipendenti, Cateno De Luca e Pippo Trischitta, resistono. Per completare il quadro delle candidature più significative si attende ora la scelta del Pd, che potrebbe far causa comune con LeU e candidare proprio Flavia Timbro per suggellare questa nuova alleanza a sinistra e frenare un’emorragia di consensi che si potrebbe spostare verso Accorinti che si ricandida. Resta però un incognita, Beppe Picciolo, innervosito dai risultati elettorali, potrebbe non essere molto interessato a guardare ai movimenti e ai giochetti che si consumano sul fronte sinistro del Pd, ma essere più propenso a guardare in direzione dell’amico di sempre, Dino Bramanti, spostando pesantemente il baricentro elettorale da uno schieramento all’altro. Infine Gaetano Sciacca deve completare il complesso  iter per l’accettazione della sua candidatura col M5S nazionale, ma la decisione è presa. Presto ci sarà il fischio e il calcio d’inizio e poi tanti, tantissimi calci per tutti.

. nella foto Flavia Timbro, probabile candidata del centrosinista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *