attualità primo piano

Dopo voto complicato, siamo nelle mani del Presidente Mattarella

Dopo voto complicato, siamo nelle mani del Presidente Mattarella

La prima seduta delle nuove Camere sarà il 23 marzo. Il primo giorno di attività prevede, come sempre, l’elezione dei presidenti di Camera e Senato. Due giorni dopo, il 25 marzo, è il termine ultimo per i parlamentari per comunicare il gruppo di appartenenza. Alla fine del mese che si entra nel vivo per la formazione di un eventuale nuovo governo. Infatti tra più di tre settimane sono previste le consultazioni al Quirinale con cui il Presidente della Repubblica darà il via all’iter per la nascita del nuovo esecutivo. Considerati i risultati determinati dalle urne il compito del Capo dello Stato appare questa volta particolarmente difficile e delicato, riuscire a guidare questo Parlamento verso la formazione di un Governo viene considerata attualmente un’impresa impossibile. Però l’Italia ha un disperato bisogno di essere governata senza lasciare vuoti di potere, pericolosi per l’economia e per la tenuta sociale del Paese. Mattarella pensaci tu!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *