politica

Crocetta attacca Faraone: “Ha distrutto il Partito in Sicilia”

Crocetta attacca Faraone: “Ha distrutto il Partito in Sicilia”

Nel mirino dell’ex Presidente della Regione siciliana, scartato dalle liste per le elezioni del 4 marzo, ci sono oltre che Renzi e Faraone anche il rettore dell’Università di Messina Pietro Navarra e due altre candidate: Giuseppe Sodano e Francesca Raciti. Ma il rettore di Messina non ci sta e annuncia querela. Ma Crocetta è un fiume in piena: “L’ultima porcata di Renzi è stata mettere Fausto Raciti dietro la signora delle banche Maria Elena Boschi, pensano che i siciliani digeriscono tutto”. L’ex governatore Rosario Crocetta inizia così la sua conferenza stampa show contro il Pd di Renzi . Un Pd che non lo ha candidato alle Politiche “come Renzi mi aveva assicurato”. “Hanno fatto una epurazione con un controllo totalitario del partito , faranno fuori anche Raciti statene certi – dice – qui non siamo alla rottamazione ma alla presa del potere : non è un problema mio di Lumia di Cracolici o di Lupo, ma della democrazia interna”. L’ex governatore insiste sul concetto di  “epurazione”: “ Hanno cancellato le storie del Pd e dell’antimafia da tutte le liste nel Paese. Ci hanno messo alla porta per far spazio al blocco di potere italiano e siciliano dando una immagine inquietante della Sicilia dove c’è un blocco di potere affaristico, mafioso e massone: chiaramente non tutti i candidati sono in questa logica, Leoluca Orlando ad esempio non rientra in questa logica ma in quella normale del gioco politico. Renzi è il primo uomo politico medievale d’Italia”.  Crocetta afferma  che aveva incontrato Renzi , chiedendogli le primarie per le regionali : lui mi rispose no, perché “abbiamo già Micari”. Io ho chiesto soltanto di avere un ruolo politico e di candidarmi alle regionali con il Megafono a sostegno del Pd. Lui mi propose invece una candidatura nazionale che io non gli avevo chiesto . Poi poche ore prima della presentazione delle liste mi chiama Renzi e mi dice che devo fare la lista di Micari, altrimenti il rettore non si candida: “Ti chiedo di salvare il centrosinistra”, mi ha detto Renzi. Cioè questo Micari vuole da me la lista che gli dovevanp fare Orlando e Faraone. Renzi aggiunge: “Non ti preoccupare andrai alla Camera”. Ed eccoci alla epurazione di oggi. Dimenticavo : anche a Giuseppe Antoci avevano promesso un posto alla Camera all’indomani dell’attentato , anche lui fuori”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *