lombardia

VALMAGGI: SOSTEGNO DI TUTTE LE ISTITUZIONI PER SALVARE LAVORO

VALMAGGI (PD): “IMPORTANTE IL SOSTEGNO CONGIUNTO DI TUTTE LE ISTITUZIONI LOCALI PER SALVARE I POSTI DI LAVORO E FAVORIRE LA REINDUSTRIALIZZAZIONE”

 

Si è svolta oggi una nuova audizione in merito alla situazione occupazionale dell’azienda ex Alstom Power (acquisita da General Electric) di Sesto San Giovanni. Era presenti i rappresentanti sindacali e del Comune di Sesto San Giovanni ma non la proprietà aziendale. L’indisponibilità di GE è stata rilevata anche da ARIFL presente all’audizione. Oltre un anno fa il Pd regionale si era fatto promotore di una mozione per la salvaguardia dei posti lavoro: 236 nel 2016, su 400 lavoratori all’attivo (dunque oltre la metà), per effetto della cessazione dell’attività produttiva e di un pesante ridimensionamento dei servizi.

“Il tema non è mai stato solo la difesa dei posti di lavoro ma anche la tutela delle attività produttive presenti sul territorio sestese – ha detto la vicepresidente del Consiglio regionale Sara Valmaggi – Abbiamo sempre cercato di evitare che la dismissione di parte del sito portasse ad un’immediata procedura di licenziamento collettivo, ma GE non è mai stato un interlocutore disponibile, nonostante i contributi nazionali e regionali ricevuti. Ora guardiamo al prossimo incontro al MISE del 19 ottobre nel quale l’impegno da parte di tutte le istituzioni locali deve essere massimo e condiviso, al fine di salvaguardare i 50 lavoratori recentemente licenziati. Per questo va portato avanti il progetto di reindustrializzazione che rappresenta un obiettivo importante non solo per il futuro degli ex dipendenti ma anche contro la desertificazione industriale e per l’indotto della zona. Serve poi cercare di trovare il modo per prolungare il periodo degli ammortizzatori sociali in scadenza a fine anno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *