attualità primo piano

Fusione Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud, il controllo ai messinesi

Fusione Giornale di Sicilia e Gazzetta del Sud, il controllo ai messinesi

 

 La Gazzetta del Sud e il Giornale di Sicilia con i siti web, le tv e le radio collegate si fondono e il controllo del nuovo gruppo editoriale che coprirà Sicilia e Calabria andrà agli editori messinesi. L’annuncio arriva con un comunicato congiunto dei due gruppi. Per il Giornale di Sicilia, almeno dal punto di vista formale, non cambiano gli assetti: Antonio Ardizzone entrerà nel consiglio di amministrazione della Ses (Gazzetta del Sud) e continuerà a essere presidente e direttore del quotidiano palermitano. Tuttavia la maggioranza del nuovo gruppo sarà in mano agli editori messinesi che così controlleranno i due quotidiani, i siti web, le televisioni Tgs, Rtp e Antenna dello Stretto. Dunque  questa operazione segna l’uscita degli Ardizzone dall’editoria e dallo storico quotidiano che la dinastia ha guidato per oltre 150 anni. Del resto le fusioni sono le nuove regole imposte in diversi settori dal mercato per poter sviluppare nuove sinergie, abbattere i costi ed aumentare la competitività. Nessuna nostalgia quindi, oggi è nato un grande gruppo editoriale, che ha sede a Messina.

 

. nella foto il Direttore editoriale di Gazzetta del Sud, Lino Morgante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *