Cultura

Sant’Angelo di Brolo e Librizzi “Città EsperantistE” con delibere delle Giunte

Sant’Angelo di Brolo e Librizzi “Città EsperantistE” con delibere delle Giunte

 

L’ormai noto marchio “I Concorsi di Samideano”, che da diversi organizza concorsi letterari e d’arte piuttosto originali, nel rilanciare “Poesia da tutti i cieli” alla quarta edizione, ora è affiancato dall’associazione “Sicilia Esperantista”, di cui fanno parte giornalisti, letterati, scrittori ed eminenti esperantisti. Patrocinatori sono la Federazione Esperantista Italiana e i Comuni di Sant’Angelo di Brolo e di Librizzi, entrambi proclamati “Città Esperantista” con delibere delle Giunte. L’iniziativa scaturisce dall’amore per poesia e per la libertà delle genti che l’Esperanto promuove, per iniziativa di un messinese esperantista, Giuseppe Campolo, il cui pseudonimo appunto è “Samideano”. Nel suo discorso, tenuto in occasione della cerimonia di premiazione dello scorso anno, facendo una lucida analisi sociale reinterpreta il ruolo dell’Esperanto e adombra una figura ideale di siciliano. Si può qui ascoltare:  https://www.youtube.com/watch?v=5JyNsDkm7es

“Sicilia Esperantista” invita le forze positive della società a sperimentare la collaborazione in tutte le forme possibili, al fine di determinare una svolta e un indirizzo verso una civiltà più alta, pacifica e armonica. E ravvisa nei poeti una missione evolutiva che non dovrebbero tradire.

Al concorso, rivolto ai poeti di tutto il mondo, si partecipa inviando all’indirizzo samideano@hotmail.it una sola poesia, di massimo 50 versi, in italiano o in esperanto, a tema libero, inedita e mai premiata, unitamente alla scheda di sottoscrizione pubblicata sul sito: http://iconcorsidisamideano. Altervista.org/. I lavorio dovranno pervenire entro il 21 marzo 2017 e non è prevista quota di partecvipazione. La Giuria è composta da Giuseppe Campolo (segretario), scrittore ed esperantista, ideatore del Concorso e fondatore di “Sicilia Esperantista”: Anna Maria Crisafulli Sartori (presidente), critico letterario e giornalista; Ella Imbalzano Amoroso, critico letterario; e dagli eminenti esperantisti: Renato Corsetti, linguista; Amerigo Iannacone, poeta; CarmelMallia, poeta; Perla Martinelli, giornalista e scrittrice; Carlo Minnaja, poeta e autore del più completo dizionario Esperanto – Italiano: Luigia OberrauchMadella, letterata; Nicola Ruggiero, poeta. Le 50 poesie finaliste, in italiano e in esperanto, saranno pubblicate in  dalle Edizioni Eva, ciascuna con traduzione e testo a frante. Sono previsti una targa artistica in ceramica, pergamena di socio onorario di “Sicilia Esperantista” e libri per il primo premio; targa artistica, libri e tessera gratuita di “Sicilia Esperantista” per il secondo e terzo premio. Targhe artistiche e libri saranno assegnati ai vincitori delle seguenti sezioni: “Premio speciale Fei”, per la più bella poesia in esperanto; “Premio speciale Sicilia Esperantista”, per la più bella poesia in una delle due lingue, che tratti disagio sociale o oppressione di qualunque genere; “Premio speciale Gruppo Esperantista UmbewrtoStoppoloni di Pistoia” per la più bella poesia in una delle due lingue, riservato ai poeti della regione Toscana. E ancora “Premio speciale Samideano”, per la poesia più originale e “Premio speciale Edizioni Eva” per la più bella poesia non selezionata. La cerimonia di premiazione si terrà il 28 ottobre nel teatro comunale di Sant’Angelo di Brolo.

. nella foto Giuseppe Campolo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *