politica

MAURIZIO RELLA PROTESTA PER LA VIOLAZIONE DEI SUOI DIRITTI

MAURIZIO RELLA PROTESTA PER LA VIOLAZIONE DEI SUOI DIRITTI

COMUNICATO STAMPA
In merito alla seduta di Consiglio di ieri 13/10/2016, regolarmente convocata,il primo punto all’o.d.g., la mozione (O.D.G.) sull’imminente Referendum Costituzionale di riforma ex art. 138 presentata dal sottoscritto il 28/7/2016, vedeva finalmente la luce dopo una serie di rinvii sin dal mese di settembre. Dopo una discussione che si protraeva per circa due ore su una legittima pregiudiziale presentata dalla Consigliera Sindoni, la Presidente del Consiglio, richiamandosi, ad una lettera della Prefettura di Messina dell’11/10/2016, avente come oggetto:”Referendum Costituzionale del 4 Dicembre 2016, propaganda elettorale e comunicazione politica”, che al punto A, si esprimeva sul “divieto per le pubbliche amministrazioni di svolgere attività di comunicazione”, riteneva di non trattare il punto all’o.d.g., nonostante la mia obiezione : esprimevo , infatti, perplessità in merito al fatto che il divieto si dovesse estendere al Consiglio Comunale nell’esercizio del proprio mandato politico di organismo elettivo.
Non veniva presa in considerazione neanche la proposta della collega Risitano di sospendere la trattazione al punto dell’o.d.g. in attesa di ulteriori (sicuramente necessari) pareri da richiedere in merito data la delicatezza del problema e la comunicazione tardiva della lettera della Prefettura che non aveva consentito approfondimenti.
Tutto ciò premesso, ritengo che il Consiglio sia stato privato della possibilità di discutere democraticamente e votare un o.d.g. che proponeva di esprimersi e argomentare in ordine ad un passaggio politico così delicato e importante per il nostro paese quale è il tema della riforma Costituzionale per la quale il Cittadino è chiamato a votare nel Referendum del 04/12/2016.
Reputo, per queste motivazioni, una grave limitazione al diritto di discussione democratica del Consiglio Comunale il non avere dato luogo alla discussione al punto all’o.d.g. del Consiglio regolarmente convocato.                  Maurizio Rella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *