sociale

Piano nazionale anticorruzione 2016, CittadinanzAttiva da un contributo

Approvato il nuovo Piano nazionale anticorruzione 2016

CittadinanzAttiva offre il proprio contributo, alle aziende sanitarie messinesi, per l’elaborazione dei piani anticorruzione aziendale.

CittadinanzAttiva Messina, preso atto del nuovo Piano Anticorruzione 2016, approvato, con delibera, dalla competente Autorità Nazionale, ha scritto ai Direttori generali dell’ASP Messina, del Policlinico Universitario “G. Martino, dell’A.O. Papardo e dell’IRCCS Fondazione Bonino-Puleo, per fornire la propria collaborazione per l’elaborazione dei nuovi piani aziendali.

Per difendere al meglio, il Servizio Sanitario Nazionale, dal rischio di eventi corruttivi sono previste misure finalizzate a migliorare il livello d’integrità, di competenza e di produttività del sistema, a partire dall’aumento dell’efficacia e dell’efficienza delle singole unità operative in cui si articola, giacché dalla realizzazione piena delle finalità istituzionali di un’azienda sanitaria dipende la tutela del bene salute e il contrasto ai tentativi e/o ai fatti corruttivi che ne ostacolano il perseguimento.

Vengono, in particolare, focalizzate le aree di rischio generale prevedendo indicazioni specifiche a supporto del management delle aziende, quali: i contratti pubblici, gli incarichi e le nomine, la gestione delle entrate, delle spese e del patrimonio, i controlli, le verifiche, le ispezioni. Fornisce, inoltre, chiare indicazioni su ulteriori aree  “a rischio specifico”, alle quali rivolgere la massima attenzione soprattutto per gli aspetti relativi alla percezione della qualità dei servizi da parte dei cittadini e per l’importanza che le azioni suggerite rivestono in tema di lotta agli sprechi e di recupero della fiducia del cittadino. Le aree interessate sono quelle dell’attività libero professionale e liste d’attesa, dei rapporti contrattuali con i privati accreditati, della farmaceutica, lo sviluppo della ricerca e delle innovazioni.

Inoltre, poiché il PNA, non si limita solo alla Sanità, ma contiene indicazioni che impegnano tutte le amministrazioni pubbliche, e quelle che svolgono attività di pubblico interesse, CittadinanzAttiva, a cui tutti i cittadini possono rivolgersi, vigilerà per verificare che venga adottato, dalle varie amministrazioni, quanto previsto, e cioè concrete azioni di prevenzione della corruzione, oggettive e soggettive, tendenti, attraverso interventi sull’organizzazione e garanzie di imparzialità degli operatori pubblici, a ridurre ogni spazio possibile all’azione di interessi particolari volti all’improprio condizionamento delle decisioni pubbliche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *