primo piano

Cantone è per la legalizzazione della cannabis, la Lorenzin si oppone

Cannabis, Cantone si schiera: “Sì a legalizzazione intelligente”. Gratteri continua a dire no. Il Ministro della Sanità Beatrice Lorenzin ha dichiarato al Corriere della Sera di essere assolutamente contraria.

Raffaele Cantone, magistrato e presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, si schiera nel dibattito sulla legalizzazione della cannabis, tema che alla ripresa di settembre tornerà all’esame della Camera. “Fino a poco tempo fa ero assolutamente contrario all’idea della legalizzazione perché non mi convincevano gran parte degli argomenti, che servisse cioè per sconfiggere la criminalità organizzata o per evitare una serie di problemi di salute dei ragazzi” spiega ai microfoni di Radio Capital. “Adesso ho un po’ cambiato posizione. Credo soprattutto che una legalizzazione intelligente possa evitare il danno peggiore per i ragazzi, cioè entrare in contatto con ambienti della criminalità”. Ma un altro autorevole magistrato, il calabrese Gratteri, noto per le sue battaglie antimafia, insiste sul no. Alla ripresa dei lavori autunnali il Parlamento dovrebbe assumere una decisione su un tema che appare sempre più delicato e importante e sul quale non si può lasciare nell’incertezza il mondo giovanile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *