primo piano

Presidenza della Regione, i grillini potrebbero cancellare Cancelleri

Il M5S oggi sembrerebbe in pole position per la sfida a Palazzo d’Orleans, però deve trovare il candidato giusto.

Questa volta Centrosinistra e Centrodestra sono costretti a  giocare la partita a tre, infatti se alle precedenti Regionali il risultato dei 5 Stelle fu considerato un exploit, oggi le aspettative del Movimento sono certamente molto più alte, anche se hanno ancora anche qualche punto di debolezza. Ed è su queste loro debolezze che i partiti tradizionali sperano di poter giocare la loro partita con possibilità di successo. Nella corsa per Palazzo d’Orleans la figura del candidato è di fondamentale importantanza.  Ufficialmente i grillini siciliani non hanno ancora un candidato presidente, tuttavia ufficiosamente da mesi circola il nome di Giancarlo Cancelleri, che sarebbe disponibile a ritentare la corsa. Da qualche mese però negli ambienti bene informati del Movimento circola una notizia nuova, ovviamente senza conferme ufficiali, secondo la quale il candidato presidente venir fuori non dall’Ars, ma dalla “società civile”. Stabilita la formula, che metterebbe fuori gioco Cancellieri,  il nome prescelto potrebbe essere è quello del notaio Andrea Bartoli. Si tratta di un giovane notaio “mecenate” di Favara che proprio nel suo comune ha dato vita ad una interessante iniziativa la “Farma Cultural Park” che è piaciuta tanto anche a Beppe Grillo che lo ha platealmente abbracciato durante la sua ultima visita siciliana, sottolineando come suol fare il leader maximo un rapporto preferenziale. Rispetto all’ambiente attuale del M5S Andrea Bartoli rappresenta l’espansione verso il mondo delle professioni e quindi un grosso aumento di capacità di aggregazione e di acquisizione di credibilitànella società siciliana. Nei riguardi degli altri partiti potrebbe rappresentare un grosso problema, l’uomo capace di rendere credibile e realmente concorrenziale il partito di Grillo in Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *