politica

Eller, già badante di Signorino, ora lo sconfessa e vuole il dissesto

Rivoluzionario. Eller parla di: “responsabilità vecchie e nuove, non è solo colpa di quellicheceranopima”. E’ chiaro che alla luce di questo cambio di passo Guido Signorino potrebbe anche dimettersi

In questi giorni l’assessore Luca Eller ha ribadito più voltr che  per il Comune di Messina  il rischio default  esiste, ed è molto più concreto di quanto non fosse qualche mese fa, lo è a tal punto  che ha fatto predisporre la relatia delibera dagli Uffici. Il fatto nuovo è che rispetto ad altre circostanze in cui è stato affrontato il tema, stavolta  Eller  ha detto chiaramente che ci sono responsabilità imputabili a questa Amministrazione e lo ha detto anche alla presenza di Accorinto. Tra l’altro ha detto che nel periodo ante e post 2014 sono stati prodotti 15 milioni di euro di debiti fuori bilancio, che vanno a sommarsi a quelli che il Comune si porta dietro dalle passate gestioni.

 

Quindi dire che i debiti di Palazzo Zanca sono stati prodotti solo da quellichereanoprima è una mera bugia. Anche l’amministrazione Accorinti ne ha prodotti, aggravandoin tal modo la situazione finanziaria che era già fallimentare nel 2013. Assordante il silenzio di Signorino su questi temi che, per quasi tre anni aveva cercato di ipnotizzare tutti con i suoi fantomatici piani di riequilibrio che hanno fatto solo perdere tempo ed aggravato la situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *