primo piano

Scoop, è questo il nuovo simbolo dei ribelli dell’Udc?

PROVE TECNICHE DI INDIPENDENZA AREA POPOLARE SICILIA

Nei gioni scorsi la Segreteria nazionale dell’Udc aveva nominato i commissari provinciali del Partito in tutta la Sicilia in vista dei prossimi congressi. Tale provvedimento a fronte di un forte contrasto tra Cesa, Segretario nazionale,  e Gianlucca Miccichè, segretario regionale, ma espresssione dell’on. D’Alia, che però è stato commissariato con De Poli. In parallelo il cosiddetto partito siciliano aveva, con una sorta di forzatura,  aveva eletto come segretario, in sostituzione di Miccichè che essendo assessore regionale non poteva reggere il doppio incarico,  Adriano Frinchi. Successivamente però Lorenzo Cesa, seguendo un suo programma prestabilito, ha proceduto alle nomine dei Commissari provinciali così strutturate: Messina che sarà retta da Angelo Cera.  Angelo Compagnon per la provincia di Catania, mentre Nedo Poli sarà commissario a Caltanissetta ed Enna. A guidare il partito della provincia e della città di Palermo sarà invece, Salvatore Ruggeri. Francesco Talarico è il commissario provinciale di Ragusa e Siracusa, mentre Nunzio Testa è stato nominato per Trapani e Agrigento. Nei prossimi giorni, scrive la segretaria nazionale Udc, il commissario regionale Antonio De Poli sarà in Sicilia insieme ai neo-commissari provinciali. Avevamo scritto ieri: “Occorrerà vedere se ci saranno contromosse da parte dell’ex ministro e soprattutto del Presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone”. Una prima reazione c’è stata, abbiamo intercettato, in anteprima mondiale su un profilo facebook “qualificato” u logo che potrebbe essere quello intorno al quale si raccoglieranno nei prossimi mesi le truppe “ribelli” di Gianluca Miccichè, Giovanni Ardizzone e Gianpero D’Alia. Prove tecniche di indipendenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *