cronaca

Ialacqua contro Crocetta: “Sui rifiuti la Regione ci fa la guerra”

IALACQUA

La situazione legata allo smaltimento dei rifiuti  potrebbe diventare una  terribile emergenza. E ciò nonostante il drammatico appello dell’Amministrazione comunale. La Regione non ha infatti a tutt’oggi modificato l’ordinanza che stabilisce un nuovo limite per il conferimento dell’immondizia in discarica e la città di  Messina, secondo tale disposizione, potrà smaltire in discarica soltanto 261 tonnellate a fronte di una produzione giornaliera di oltre 300. Giunge voce che ieri a Messinambiente è stato impedito di scaricare a Motta S.Anastasia 50 tonnellate di rifiuti, proprio per la limitazione prevista da Palazzo dei Normanni. I rifiuti al momento sono rimasti sui mezzi, aggravando, come è facilmente immaginabile, disagi e costi. Daniele Ialacqua, assessore all’Ambiente, così commenta la situazione: “E’ stato un atto di guerra politica nei confronti della città. La Regione aveva dapprima accolto le nostre richieste, informandoci di un’imminente modifica dell’ordinanza, ma poi, inspiegabilmente,  ciò non è avvenuto. Siamo obbligati a tenere la spazzatura in strada e rischiare una nuova emergenza. In più non possiamo utilizzare l’impianto di Pace come deposito di stoccaggio”. L’Asp intanto ha invitato Palazzo Zanca a monitorare la situazione in alcuni quartieri della città per scongiurare ulteriori rischi sanitari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *